Lo smalto per unghie è uno dei cosmetici più utilizzati e presenti nei cofanetti di milioni di donne.

Abbellisce le unghie e dona un tocco di colore alla loro vita quotidiana; esistono tonalità infinite il che rende possibile destreggiarsi tra le tante sfumature disponibili ed abbinarle a stile o abbigliamento.

Tuttavia, lo smalto per unghie, come gli altri prodotti per la cura delle unghie e delle cuticole, può essere estremamente dannoso per la salute, portando anche a molte malattie pericolose.

Lo smalto è tossico?

Gli scienziati della Stanford University (California) raccomandano ai loro utenti di leggere attentamente l’elenco dei componenti del loro smalto e di altri prodotti per unghie che contengono sostanze nocive. 

Lo smalto può contenere infatti molte sostanze chimiche tossiche che possono avere gravi conseguenze per la salute. Questo è il caso diformaldeide, toluene e dibutil ftalato, che possono causare una serie di problemi di salute, tra cui la sterilità e il cancro.

Il toluene 

È un solvente che viene spesso utilizzato per rivestire l’ultima mano di vernice e per garantire che i pigmenti non si separino nella bottiglia. Gli scienziati affermano che questa sostanza chimica può influenzare il sistema nervoso centrale e danneggiare gli organi riproduttivi.

La formaldeide causa il cancro

Questo noto cancerogeno viene usato per rinforzare le unghie e disinfettare le attrezzature utilizzate per la manicure. Si trova in vernici e prodotti destinati a rinforzare le unghie.

Dibutilftalato danneggia gli organi riproduttivi

Viene aggiunto nelle vernici per fornire loro la flessibilità necessaria per una facile applicazione. Tuttavia, la presenza di questa sostanza chimica nei cosmetici è stata associata a danni agli organi riproduttivi.

I problemi causati dallo smalto non si vedono immediatamente, ma dopo molti anni di utilizzo. Quindi prenditi il ​​tempo per controllare la loro composizione prima di usarli.