Sicuramente negli ultimi anni avrete notato, nei supermercati come nei ristoranti, l’abbondante utilizzo della dicitura “senza glutine” o “gluten free” su una moltitudine di alimenti o preparazioni. Tutto questo perchè sfortunatamente parecchie persone nel corso della propria esistenza sviluppano una sensibilità a questa sostanza che talvolta sfocia in una vera e propria intolleranza che ne rende impossibile l’assunzione. E’ bene specificare che non tutte le persone sensibili o intolleranti al glutine soffrono di celiachia, la forma di intolleranza più grave che se ignorata può causare anche la morte. L’intolleranza al glutine può svilupparsi da un momento all’altro e senza preavviso, per questo è bene conoscere i principali sintomi che dovrebbero suonare come campanelli d’allarme.

  • Problemi alla pelle: psoriasi ed eczema possono essere frutto della sensibilità al glutine.
  • Problemi digestivi: gonfiore, dolore addominale e sindrome del colon irritabile sono tra i sintomi più comuni e frequenti.
  • Dolori articolari: se si soffre spesso di infiammazioni, gonfiori, e costanti dolori alle articolazioni, potrebbe trattarsi di sensibilità al glutine.
  • Problemi ai denti: crepi ai denti, problemi gengivali e carie sono tra le possibili conseguenze dell’intolleranza al glutine.
  • Cheratorsi pilare: l’intolleranza al glutine può essere la causa della comparsa di piccole macchie ruvide simili all’acne in zone come glutei, cosce, braccia e guance.
  • Astenia: spesso chi è intollerante al glutine si sente stanco anche senza aver fatto sforzi.
  • Mal di testa ed emicrania
  • Difficoltà cognitive: l’intolleranza al glutine può causare vertigini, capogiri, difficoltà a concentrarsi, problemi di equilibrio e sensazione di formicolio.
  • Problemi del sistema immunitario: essendo l’intolleranza al glutine un problema dell’apparato digerente, ne consegue che anche il sistema immunitario – il cui 80% si trova nell’intestino – soffra di malfunzionamenti.
  • Squilibri ormonali: la sensibilità al glutine può essere causa di infertilità e causare problemi durante la sindrome premestruale.
  • Fibromialgia: questa sindrome autoimmune che colpisce i tessuti molli (muscoli, tendini, organi) e che può causare dolori in praticamente tutto il corpo, può essere uno dei sintomi dell’intolleranza al glutine.