Tipi di baci significato

Tipi di baci e loro significato

I baci hanno dei significati precisi a seconda del modo e del momento di come vengono dati. Vi spieghiamo le tipologie pi importanti.

I baci sono le dimostrazioni evidenti di affetto più esplicite e belle che ci siano. Ed il loro significato può assumere molteplici sensi a seconda di come vengono dati, quando e dove. Ad esempio ci sono quelli che esprimono profonda dolcezza, fino a quelli romantici e poi a quelli davvero passionali e dettati da un sentimento travolgente.

Poi più in gergo troviamo baci ‘a stampo’, ‘alla francese’, con la lingua ad uncino o a ‘serpente’. Per fare degli esempi, ci sono i baci vicino alle labbra che esprimono tenerezza e che alle loro fasi ‘embrionali’ partono dalle guance per avvicinarsi via via strategicamente alla bocca a seconda della situazione.

E c’è anche il bacio sfiorato, che comunica desiderio e l’idea di quel che sarà. Questo è davvero il massimo. Quello sulla guancia, considerando anche la frequenza – meno avviene e più è importante – rappresenta semplice amicizia, che può diventare complicità e magari anche qualcosa in più.

Baci, il significato a seconda di come vengono dati

I baci sul collo sono il preludio alla passione, di quelli che cercano di attivare le famose zone erogene e sensibili. Quello a stampo pure si dà tra amici speciali, o comunque all’inizio di un rapporto speciale tra due persone. Con il passare del tempo poi lascia spazio a qualcosa di più profondo.

Come il bacio sulle labbra prolungato, che assume un significato certamente più profondo. Di solito è il tipo di bacio che si dà quando due amanti devono separarsi. Molto romantico. Invece il bacio alla francese esprime intimità per antonomasia, con labbra dischiuse e lingue che si sfiorano teneramente.

Il bacio passionale comunica inequivocabilmente desiderio e viene ‘integrato’ con carezze su tutto il corpo. Poi c’è pure il bacio con morso, che può essere scambiato per un segno di tenerezza o di passionalità e carnalità a seconda dell’intensità di quest’ultimo.