Moltissime malattie e problemi di salute sono causati dall’acidità, perché sia la dieta che lo stile di vita moderno inducono all’acidificazione dell’ambiente interno del corpo. Un corpo acido, lo sappiamo, è un corpo malsano poiché crea un ambiente indesiderato dove malattia, batteri e lieviti prosperano. Quando l’ambiente interno è troppo acido, il corpo prende i minerali dagli organi vitali e dalle ossa per neutralizzare l’acido e rimuoverlo.

A causa di questo processo, le riserve di minerali presenti all’interno del nostro corpo come calcio, sodio, potassio e magnesio, possono scendere a livelli pericolosamente bassi provocando danni inizialmente silenti, ma che possono raggiungere livelli talmente alti da provocare l’acidosi dell’organismo. I cosiddetti alimenti acidi sono tanti: latticini, cereali, carni e zuccheri, per esempio, citando quelli più comuni. Per neutralizzare l’acido generato costantemente, abbiamo bisogno di fornire al corpo cibi più alcalini. Molte persone per esempio, pensano che il limone sia un cibo acido, per via del suo gusto aspro, ma non è così e anzi, in realtà esso si trasforma in cibo alcalino. Durante il processo di digestione l’acido citrico trasforma l’anidride carbonica in acqua, conferendo quindi un ambiente alcalino all’interno dellorganismo. Calcio, ferro, magnesio, potassio e sodio sono invece i principali minerali alcalinizzanti. Gli alimenti che sono ad alto contenuto di questi minerali sono considerati alcalini. La maggior parte degli alimenti hanno entrambi i minerali al loro interno, acidi e alcalini. Se i minerali acidi contenuti in un alimento sono maggiori di quelli basici, possono essere considerati acidi e viceversa. Prendere il magnesio al mattino ha molti benefici, tra cui quello di alcalinizzare il corpo.

In generale, comunque, se la dieta include troppi cibi acidi, come elevate quantità di carni, cereali, latticini, zuccheri, il corpo diventa acido. Se, al contrario, si mangiano troppi cibi alcalini, come verdura, frutta e succhi verdi il corpo può diventare troppo alcalino. L’equilibrio è la chiave. E’ importante rendersi conto che il modo in cui il corpo risponde a vari alimenti dipende dal tipo di pH dominante. Se è a prevalenza ossidativa, frutta e verdura lo renderanno più acido, mentre le proteine lo renderanno più alcalino. Se invece tende verso un sistema nervoso autonomo (ANS), le proteine causaranno acidità, mentre frutta e verdura lo renderanno alcalino.

Nove modi per migliorare rapidamente l’alcalinità del tuo corpo:

Controlla il pH regolarmente.
Bevi molta acqua (se possibile acqua alcalina).
Elimina i cibi acidi, prediligi frutta e verdura e arricchisci i tuoi pasti con una grandi quantità di insalata verde.
Fai costante attività fisica.
Cerca di non consumare alimenti trasformati e industriali.
Elimina bevande zuccherate, zuccheri raffinati, caffè, alcol e fumo. Dai la preferenza a tisane ed estratti di frutta e verdura. Gli estratti delle foglie verdi sono i più alcalinizzanti.
Assumi degli integratori di minerali alcalini come il magnesio oppure integratori specifici.
I latticini sono i cibi più acidificanti in assoluto, quindi sostituisci il latte con latte di cocco o latte di mandorle.
Aggiungi succhi o frullati verdi nella tua alimentazione.

Questi i problemi di salute causati da un ambiente acido:

Gengive sensibili e infiammate, carie
Abbassamento delle difese immunitarie
Lombalgia, sciatica, torcicollo,
Problemi respiratori, mancanza di respiro, tosse
Infezioni fungine
Stanchezza cronica e abbassamento delle energie
Danni cardiovascolari, tra cui la costrizione di vasi sanguigni e la riduzione di problemi di ossigenazione del cuore
Infezioni e aritmie
Aumento della frequenza cardiaca
Aumento di peso, obesità e diabete
Aumento dei radicali liberi
Invecchiamento precose
Nausea, vomito, diarrea
Osteoporosi
Ossa deboli e fragili, fratture e speroni ossei
Mal di testa, confusione
Dolore alle articolazioni
Sonnolenza
Dolori muscolari e accumulo di acido lattico
Allergie
Acne