sale

Sale

Il sale è ritenuto da millenni un elemento capace di scacciare le negatività. Difatti ecco la prova per capire se in una stanza ci sono energie negative

Il sale è un minerale utilizzato da millenni nella cucina e non solo. E la cosa ha accomunato fino ad oggi tantissime civiltà. L’usanza di impiegarlo per la conservazione degli alimenti trae origine dall’antichità, ed il termine ‘salario’ con il quale si intende in epoca moderna quello che è lo stipendio, nasce proprio dal fatto che secoli e secoli addietro i lavoratori venivano pagati a volte proprio col sale.

Esso è ritenuto anche un elemento in grado di portare positività e di scacciare via le energie negative. Potete fare la prova del sale in casa vostra seguendo i nostri consigli. Prendete un bicchiere d’acqua e versate al suo interno del sale, aggiungendone fino a raggiungere una quantità tale che risulterà impossibile sciogliere gli ultimi grani.

A quel punto arriverete ad avere una soluzione salina satura. Ora spostate il bicchiere in una parte focale della stanza. Ad esempio accanto al letto o sotto di esso se si tratta della camera dove dormite. Lasciatelo lì e con il passare delle ore potrete vedere che l’acqua tenderà a sparire.

Ed evaporando, farà si che resterà soltanto i cristalli salini sul fondo del recipiente. Se la loro conformazione risulterà essere omogenea ed ordinata, non avete nulla da temere. In caso contrario ci saranno invece delle energie negative.

Pensate che questa pratica risultava già di uso comune ai tempi dell’Antica Roma, e pare che fosse anche ben più vecchia.