Piel de Sapo melons whole and sliced

Ci sono ben quattordici cibi che possono essere mangiati in quantità industriali senza correre il rischio di ingrassare. Ad affermarlo è un’esperta interpellata dal britannico The Independent. Una persona può consumarli a volontà, ogni volta che lo desidera, senza per questo aumentare di peso. Ad esempio il sedano che è composto al 95% di acqua. È portatore di grandi benefici per la salute. Contiene infatti potassio, folati, fibre e ben il 30% della razione giornaliera di vitamina K, oltre ad avere un apporto calorico ridotto (circa il 6% di calorie a porzione). E’ bene consumarlo quando è ancora fresco, poiché il sedano perde molti dei suoi antiossidanti tra i 5 e i 6 giorni dopo il suo acquisto. Un altro alimento è il cavolo che ha poche calorie ed è ricco di proteine. Non dimenticate i mirtilli famosi per gli antiossidanti. Una porzione di circa 250 grammi si aggira intorno alle 85 calorie e contiene il 14% della dose giornaliera raccomandata di fibre. Un altro cibo da poter mangiare a volontà sono i cetrioli che contengono circa 16 calorie per porzione. I semi e la pelle sono gli elementi che racchiudono molte delle proprietà nutrizionali ed è per questo che si raccomanda di non pelarli. Tra gli alimenti che non fanno ingrassare ci sono anche i pomodori, il pompelmo, i broccoli, il melone, il cavolfiore, le more, la lattuga, le arance, le fragole e il melone verde. Quest’ultimo ha pochissime calorie derivate dallo zucchero naturale (14 grammi) presente nella sua polpa.