Chi è che di questi tempi non si preoccupa? Conti che non tornano, bollette in arretrato, magari anche un litigio con la fidanzata o col fidanzato. Va bene arrabbiarsi ogni tanto, ma attenzione perché potrebbe essere anche molto pericoloso.

La preoccupazione che crea problemi fisici da non sottovalutare

Se siamo ansiosi, preoccupati, arriverà sicuramente il nostro cervello a dare un’allarme fisico al corpo. La creazione di enzimi all’interno del cervello crea quelli che si chiamano attacchi di panico. Il cortisolo creato dal cervello infatti può portare a vivere delle sensazioni molto brutte.

Non si parla solo di semplici fastidi, ma addirittura anche battito cardiaco molto accelerato, dolore ai muscoli, tensione fino addirittura a spasmi e problemi della memoria. Attenzione soprattutto quindi a ricavarsi anche dei momenti in cui potersi rilassare.