Con l’arrivo della bella stagione siamo tutti portati a vestire il meno possibile, anche per quanto riguarda le scarpe che indossiamo.

Ecco perché sono sempre più di moda le infradito, che tengono il nostro piede libero e in grado di respirare. Ma i podologi americani, invece, lanciano un allarme a tal proposito: le infradito fanno male alla salute del piede!

Ecco i danni provocati dalle infradito:

Danneggiano sia l’andatura che la postura: con le ciabatte infradito si è portati a compiere passi più corti assumendo in questo modo l’andatura risulta goffa e aumenta la possibilità di caduta. Oltretutto la ciabatta infradito ha una suola poco flessibile, di conseguenza il movimento del piede diviene rigido, facendolo piegare in modo innaturale, riflettendosi inoltre sulla postura.

Vesciche e calli: il materiale e la conformazione con cui sono realizzate molti tipi di ciabatte infradito possono portare all’insorgere di vesciche, allo stesso modo la giuntura che poggia tra l’alluce ed il secondo dito, con il passare del tempo, può provocare calli, di conseguenza ci sarà un’impossibilità di indossare calzature di questo genere.

Piedi troppo esposti al pericolo di contrarre malattie: il piede è quasi completamente nudo e molto vicino al terreno quindi la possibilità di contrarre malattie come funghi o batteri è amplificata, soprattutto se in presenza di piccole ferite o tagli.

Talloni doloranti: è proprio la forma delle infradito, come di tutte le scarpe basse, come ad esempio le ballerine, porta ad una eccessiva sollecitazione del tallone che riceve continui colpi e risente maggiormente della conformazione del terreno, provocando ovviamente stati di dolore.

Danni per le dita dei piedi: le dita dei piedi possono assumere la cosiddetta forma a “martello” dovuta al grosso sforzo che devono compiere per mantenere la ciabatta nella giusta posizione.

Possibile tossicità di alcuni materiali: il lattice con cui sono realizzate le cinghie di ciabatte infradito potrebbe essere causa di disturbi soprattutto in presenza di allergie, in alternativa al lattice spesso è utilizzato un particolare tipo di plastica che può contenere una sostanza tossica detta BPA dannosa per l’apparato endocrino.