Per poter controllare i progressi in un regime alimentare, ed il peso corporeo, è meglio affidarsi alla bilancia, oppure al centimetro.

Peso corporeo: Meglio la bilancia o il centimetro

Peso corporeo: Meglio la bilancia o il centimetro per verificare i nostri progressi

Spesso capita di seguire il nostro regime alimentare alla perfezione, ma l’ago della bilancia non si muove, ma non è detto che abbiamo commesso un errore nella nostra dieta.

E’ sicuramente meglio prendere le misure con il centimetro, rispetto a pesarsi con la bilancia, per verificare i progressi che facciamo.

Quando iniziamo una dieta, bisognerebbe pesarsi sulla bilancia e prendere anche le nostre misure, nei fatidici punti, della vita e dei fianchi.

La bilancia ed il centimetro

Il numero che leggiamo sulla nostra bilancia è un insieme di fattori, oltre al “grasso” c’è anche la parte muscolare, le ossa, e quando perdiamo peso e vediamo muoversi l’ago della bilancia non sappiamo cosa abbiamo perso di preciso.

Potremmo anche aver perso solamente dei liquidi, e quindi il nostro peso corporeo resterebbe quasi invariato.

LEGGI ANCHE —> IL PROGRAMMA DI BRABRA D’URSO CAMBIA IL GIORNO DELLA MESSA IN ONDA

Per un buon percorso dimagrante dovremmo perdere solamente massa grassa, e non massa magra, anzi, in quest’ultimo casa dovrebbe aumentare.

Quindi se siamo andati in palestra, potremmo aver perso la massa grassa ed aumentato quella muscolare, per questo motivo l’ago della bilancia potrebbe non cambiare il numero indicato.

Il centimetro, ci permette di misurare la perdita dei fastidiosi cuscinetti, e capire anche dove stiamo lavorando maggiormente, e nel caso apportare delle modifiche al nostro allenamento.

LEGGI ANCHE —> BUFERA PER L’AZIENDA MOTTA “IL SUO SPOT OFFENDE LA CITTA’ DI NAPOLI”

Perder quindi dei centimetri è sicuramente meglio rispetto a perdere solamente dei chilogrammi.

La circonferenza della vita in un uomo non dovrebbe mai superare i 100 cm e gli 80 per una donna, il che riduce notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari.

Per prendere le misure correttamente è consigliabile farsi aiutare da qualcuno, e le misure vanno prese nei seguenti punti:

  • Nel petto, il punto più ampio
  • La vita nel punto più stretto (solitamente sopra l’ombelico)
  • Fianchi il punto più largo
  • La gamba sempre nel punto più largo della coscia
  • Il braccio la parte superiore che coincide con il bicipite