Benché il problema di avere molti peli sul viso possa sembrare irrilevante per la maggior parte delle persone, non andrebbe sottovalutato.

La PCOS

La PCOS è una condizione di salute che colpisce il sistema ormonale delle donne, e determina, nell’organismo, una produzione eccessiva di ormoni maschili rispetto al bisogno. Interrompe il lavoro delle ovaie e può causare cicli mestruali irregolari o addirittura rendere difficile il concepimento di un bambino. Inoltre, Womenshealth.gov indica che la PCOS è uno dei principali fattori responsabili dell’infertilità femminile.

I medici ancora non sanno a cosa sia dovuta questa particolare condizione e quale sia il suo fattore scatenante. Tre sono i fattori che sembra possano aumentare le probabilità di svilupparla:

  1. Disposizione genetica.
  2. Resistenza all’insulina.
  3. Infiammazione.

Il problema principale è che molte pazienti sono spesso inconsapevoli di avere la PCOS. In uno studio del 2009, quasi il 70% delle donne affette dalla malattia non ne erano a conoscenza.

Spesso, i peli scuri sul mento o sotto il naso, oltre ad essere un problema estetico, possono anche essere una manifestazione legata alla PCOS. A parte “attaccare” il viso, l’ovaio policistico provoca spesso una crescita eccessiva di peli in altre parti del corpo, come il torace, la schiena, le braccia e l’addome.

I sintomi

L’aumento di peso è il secondo segnale di avvertimento. Molte pazienti affette da questa sindrome hanno difficoltà a tenere sotto controllo il peso a causa dello squilibrio ormonale. I cambiamenti d’umore sono il terzo sintomo comune della malattia. Le persone con PCOS soffrono spesso di forti mal di testa, sbalzi d’umore e depressione.

Se avete notato alcuni di questi sintomi, si consiglia di non ignorarli e di recarsi dal medico. Oltre a questo, dovreste prendere in considerazione la possibilità di modificare il vostro stile di vita. Secondo la Mayo clinic, si può migliorare in modo evidente le proprie condizioni perdendo almeno il 5% del peso. Ricordatevi sempre di consultare il medico prima d’intraprendere qualsiasi tipo di “cura”.