Ti piace andare in bici? Ti dichiari un esperto delle due ruote? Ecco qualcosa che dovresti davvero sapere. Se il tuo veicolo è sprovvisto di un campanello o comunque un segnalatore acustico, rischi severe multe e sanzioni. Ha attirato l’attenzione su questo piccolo dettaglio un incidente accaduto ad un ciclista di Rimini, investito da un automobilista che gli ha tagliato la strada non accorgendosi della sua presenza. Quando le forze dell’ordine hanno rilevato i dettagli dello scontro, hanno evidenziato la mancanza di un segnalatore acustico sul mezzo a due ruote, che dunque non poteva in alcun modo farsi notare dal “rivale”. Il ciclista, dunque, oltre al danno ha subito la beffa, sotto le sembianze di una multa di circa 30 euro.

L’art. 68, comma 1, lettera b del “codice della strada” prevede infatti che i velocipedi debbano essere muniti “per le segnalazioni acustiche di un campanello” e dunque chiunque circoli con dispositivo non conforme o mancante, “è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 25 a euro 100”. Inoltre, per non incorrere in sanzioni, il dispositivo deve rispettare determinate caratteristiche sempre sancite dalla legge: l’art. 223 spiega che “il suono emesso dal campanello deve essere di intensità tale da poter essere percepito ad almeno 30 metri di distanza”.