Con l’inizio del nuovo anno scolastico, ci scontriamo con le varie malattie dei bambini, ma come possiamo riconoscere e curare la “Mani Piedi Bocca”.

malattia "Bocca mani piedi" come curarla e prevenirla

La malattia “Bocca mani piedi” come curarla e prevenirla

La “Mani Piedi Bocca”, è un  malattia esantematiche che colpisce maggiormente i bambini, e con il nuovo anno scolastico appena iniziato, sicuramente è meglio informarsi e cercare di prevenire.

La malattia si manifesta, come indica anche il nome stesso, con delle bolle o vescicole, principalmente nella zona delle mani, dei piedi e della bocca.

Viene presa principalmente da bambini e può portare con se’ un po’ di febbre e spossatezza. La durata media è di circa 1 o 2 settimane.

E’ un infezione da un virus, che colpisce prevalentemente, nel periodo tra la fine dell’estate e l’autunno.

Come si trasmette e come possiamo curarla

La malattia, “Mani Bocca Piede”, si trasmette starnutendo e con il contatto di oggetti contaminati. E’ sempre bene ricordare di lavarsi benissimo le mani, per evitare qualsiasi malattia.

Il periodo, nel quali la malattia si può trasmette più facilmente è la prima settimana. Il periodo prima della comparsa dei sintomi, quindi bolle o vescicole, è di circa 3 o 6 giorni dal contagio.

Le bolle iniziano la loro comparsa all’interno della bocca, per poi passare a mani e piedi. Si ha comunque un senso di spossatezza, febbre e dolori addominali, dove possono comparire tutti i sintomi o anche uno solo.

LEGGI ANCHE —> LO STOMACO BRONTOLA? NON VUOLE DIRE CHE HAI FAME MA PER UN ALTRO MOTIVO

La guarigione avviene nel giro di circa una settimana, ovviamente alla comparsa dei primi sintomi è sempre bene contattare un medico per chiedere conferma della diagnosi.

Può colpire anche gli adulti, dove il tempo di reazione e di guarigione può essere un po’ più lungo rispetto ai bambini.

Nel caso di una gravidanza, è meglio bere sempre molto, anche per i piccoli, perché le bolle all’interno della bocca sono dolorose, e  spesso non si beve rischiando la disidratazione.

LEGGI ANCHE —> NADIA TOFFA ED IL GESTO FATTO DA BERLUSCONI PER LEI

E’ bene, in caso, appena vediamo la comparsa dei primi sintomi contattare il medico curante per evitare complicazioni importanti.

Per la cura il medico saprà consigliarvi al meglio, ma sicuramente ci sarà qualcosa per far scendere la febbre, e nel caso delle creme x evitare il prurito delle bolle e così non romperle, per evitare ulteriore contagio.