L’aglio è conosciuto per essere uno degli antibiotici naturali più potenti in natura e le malattie che può trattare sono varie: candida, klebsiella, afte, infezioni virali, streptococco. Varie ricerche effettuate sulle capacità dell’ aglio di proteggere la salute hanno fatto sì che questo economico alimento possa essere una valida alternativa a diversi tipi di farmaci. L’aglio, sempre secondo queste ricerche, ha un ruolo significativo nel prevenire o curare oltre 150 condizioni di salute, che vanno dal cancro al diabete, dalle infezioni alla formazione di placche nelle arterie.

L’uso e disponibilità di aglio potrebbero fornire un’alternativa perfetta all’acquisto di farmaci carissimi ai Paesi economicamente disastrati e quindi potrebbe essere un’alternativa gratuita, sana, disponibile a tutti. La letteratura scientifica ha confermato come l’aglio possiede delle forti proprietà anti-infettive, in particolare contro:

Staphylococcus aureus meticillino resistente
Afte
Pseudomonas Aeruginosa
Ctomegalovirus
Micotossine associate all’aflotossicosi
Helicobacter pylori
Candida
Klebseilla
HIV-1
Infezione da vibrione
Mycobacterium tuberculosis, resistente a più farmaci
Infezioni da Clostridium
Infezioni virali: Herpes Simplex 1 e 2, Parainfluenza tipo di virus, stomatite vescicolare e rinovirus umano di tipo 2.
Streptococco di gruppo B

L’aglio potrebbe essere considerato come un rimedio polifunzionale, al contrario dei farmaci poiché è impossibile racchiudere in un unico prodotto di sintesi tutte queste proprietà, senza incorrere a un eccesso di effetti collaterali. Tra gli effetti cardio-protettivi dell’ aglio troviamo:

la sua capacità a ritardare la progressione di placche arteriose
la funzione protettiva contro la coagulazione
modula positivamente lipidi nel sangue
è un vasodilatatore
riduce la pressione arteriosa
è un antiossidante
riduce l’infiammazione vascolare

L’aglio, sempre secondo quanto scoperto dalle ricerche effettuate, ha la capacità di uccidere alcuni tipi di tumore, tra cui:

Leucemia linfoblastica acuta
Leucemia mieloide acuta
Carcinoma basocellulare
Cancro al seno
Cancro del collo dell’utero
Cancro del colon
Cancro Endometriale
Cancro gastrico
Leucemia: Leucemia linfocitica cronica (CLL)
Cancro al fegato
Linfoma
Melanoma
Oteosarcoma
Cancro del pancreas
Tumore ai polmoni