Young man with hands clasped together

Una malattia “silenziosa” che colpisce più di 150 milioni di persone al mondo: la depressione è una malattia sempre più diffusa e, alla classica cura grazie a terapie con professionisti specializzati, è in aumento l’utilizzo di farmaci per ridurne le conseguenze. Nonostante abbia delle conseguenze pesanti sul soggetto, solitamente la depressione si manifesta con il tempo e dopo aver sviluppato diversi sintomi che possono anticiparne un’evoluzione. Ecco quali segnali è bene cogliere per poter intervenire in tempo e risolvere il problema prima che sia troppo tardi.

  1. Disordine del sonno. Dormire troppo o troppo poco può essere dovuto al non riuscire a staccarsi dai problemi quotidiani neanche al momento del riposo.
  2. Problemi digestivi. La depressione può intervenire su determinati neurotrasmettitori responsabili del dolore che, in certi casi, può colpire l’apparato digerente come diretta conseguenza di problemi di umore.
  3. Cefalea. Insicurezza e negatività possono trovare sfogo in manifestazioni di tipo fisico. La testa è, ovviamente, una delle prime zone in cui può esserci dolore.
  4. Tensione sulle spalle. Le preoccupazioni e l’ansia sono causa di contrazioni muscolari che portano alla tensione. Consigliabili sono yoga o pilates, perfetti per stretching e allungamento.
  5. Cambiamenti di peso. Così come per il sonno, è possibile che ci siano dei periodi in cui si è spinti a mangiare troppo o troppo poco. Variazioni di appetito vanno sempre tenute d’occhio.