Nella parte di terra chiamata dagli studiosi  East African Rift System, si stanno accumulando da anni diversi terremoti che hanno portato infine ad una frattura che fa parte della Great Rift Valley, e si estende dal golfo di Aden fino allo Zimbabwe, dividendo la placca africana in due porzioni disuguali.

In pratica, tra milioni di anni, la Somalia, alcune parti del Kenya, della Tanzania e dell’Etiopia formeranno un nuovo continente, perché la frattura assottiglierà la crosta terrestre a tal punto che in mezzo si creerà una nuova porzione di oceano. Il processo è ormai in via definitiva e i vulcani abbondano e anche i fenomeni sismici, a riprova del fatto che la litosfera è già piuttosto sottile e che da qui inizierà a penetrare il nuovo oceano che separerà definitivamente questa sezione del continente.