La nota casa produttrice ha richiesto il ritiro dal mercato per il talco da utilizzare su neonati, a causa di “tracce di elementi cancerogeni”.

Johnson & Johnson: ritirato talco per neonati "tracce cancerogene"

Johnson & Johnson: ritirato talco per neonati “tracce cancerogene”

La Johnson & Johnson ha richiesto il ritiro dal mercato di 33.000 mila confezioni di talco per neonati e bambini a causa di tracce di un elemento cancerogeno all’interno, nello specifico asbesto.

La presenza di questo elemento all’interno del talco per neonati e per bambini, è stata accertata dalla  Food and drug administration, tramite alcuni test effettuati sul prodotto della Johnson & Johnson.

Il lotto da ritirare

Nello specifico, viene effettuato il ritiro dal mercato del talco avente numero di serie

  • #22318RB

e comprende circa 33.000 mila confezioni, e sono state acquistate da un negoziante on line, di cui ancora non si hanno  maggiori informazioni in merito.

La multinazionale Johnson & Johnson ha preso questa decisione, dopo varie denuncia per prodotti che possono contenere sostanze cancerogene al loro interno, legati sempre al talco.

LEGGI ANCHE —> AGENZIA DELLE ENTRATE: STANNO ARRIVANDO 700.00 LETTERE CON SCADENZA 2 DICEMBRE

La casa produttrice aveva sempre negato la contaminazione di prodotto con sostanze cancerogene, prima del ritiro di questo prodotto dal mercato.

La sostanza che è stata trovata all’interno di queste confezioni di talco è nello specifico “asbesto crisotile”.

La Johnson & Johnson ha dichiarato di aver avviato indagini interne per verificare l’accaduto ed ha richiesto il ritiro del prodotto dal mercato per le 33.000 mila confezioni di talco, in via precauzionale.

LEGGI ANCHE — > BELEN, IL SENO SPUNTA DALL’ASCIUGAMANO ED IL WEB SI INFUOCA