Il noto marchio Johnson & Johnson è stato condannato a pagare un uomo per i danni subiti, la cifra è di 8 miliardi di dollari.

Johnson & Johnson deve pagare 8 miliardi di dollari ad un uomo

Johnson & Johnson deve pagare 8 miliardi di dollari ad un uomo

La giuria ha deciso che la casa farmaceutica Johnson & Johnson dovrà risarcire un uomo per i danni causati da un farmaco antipsicotico, la cifra di 8 miliardi di dollari.

La causa farmaceutica aveva in atto una causa nello stato della Pennsylvania, e la giuria ha deciso un risarcimento molto importante, la Johnson & Johnson, ha riferito che sembra un  ” Verdetto eccessivo”.

La causa

L’uomo ha usato da bambino, il farmaco prodotto dalla società, un atipsicotico Ripsedal, che gli ha causato un aumento delle mammelle, chiamato ginecomastia.

La causa è una delle 13.000 avanzate alla Johnson & Johnson per il farmaco Ripsedal, con la pena più importante per la multinazionale.

LEGGI ANCHE —> AVVISO AIFA: NOTO FARMACO PER L’IPERTENSIONE RITIRATO

Nelle varie cause intentate, il motivo principale, è che non è stato comunicato il reale rischio del farmaco su chi ne faceva utilizzo, sia per i medici che per quanto riguarda i pazienti.

La Johnson & Johnson e la sua controllata Janssen Pharmaceuticals, sono state portate in aula da Nicholas Murray, perché ha utilizzato il farmaco Ripsedal, che viene utilizzato da chi soffre di schizofrenia e disordini bipolari.

Il risarcimenti iniziale era di circa 680 mila dollari,  e la somma accordata di 8 milioni di dollari, è stata commentata dalla multinazionale Johnson & Johnson una cifra “spropositata”.

LEGGI ANCHE —> CIBI SANI PER UN SISTEMA IMMUNITARIO IMPENETRABILE

Ma sono fiduciosi che la decisione presa dal tribunale verrà successivamente cambiata.

Il solo farmaco Ripsedal, nell’anno 2018, ha fatto realizzare vendite per una somma di quasi 737 milioni di dollari.