Il Guinness World Record sa sempre regalare sorprese, offrendo storie che in molti casi è difficile reputare reali. Di seguito vi riportiamo alcuni casi al limite dell’incredibile, di uomini che esistono davvero.

L’uomo più piccolo al mondo, stando al record registrato nel 2012, è Chandra Bahadur Dangi, del Nepal, alto 54,60 cm, spentosi nel 2015, all’età di 75 anni.

Patrick Dewell era l’uomo più pesante al mondo, con i suoi 536 kg. Per sette anni non ha lasciato la sua abitazione, fino alla corsa d’urgenza in ospedale. Dopo un bypass gastrico, perse più di 200 kg, ma le complicazioni cardiache gli furono fatali.

Garry Turner è l’uomo con la pelle più elastica al mondo. Può infatti estendere la pelle del suo stomaco fino a 15.8 cm.

L’uomo più sporco al mondo è un iraniano, Haji, che oggi a 80 anni e non si è mai lavato negli ultimi 60 anni.

Leonid Stadnik era l’uomo più alto al mondo, con i suoi 2 metri e 57 cm. La sua altezza era vista dal diretto interessato come una maledizione, rifiutando d’essere iscritto nel Guinness World Record

Paul Karason ha condotto una vita normale, fino al giorno in cui il colore della sua pelle, mutato nel corso degli anni, ha raggiunto una colorazione molto particolare: blu. La causa è da rintracciare in una lozione per la cura di un disturbo alla pelle del viso, che l’uomo adoperava da 14 anni, e che infine lo ha reso ‘l’uomo puffo’.

Nel 2002 il Guinness World Record ha aggiunto Yu Zhenhuan come uomo più peloso al mondo. L’uomo deve vivere con un corpo ricoperto da peli per il 96%.

Con 453 piercing e due corni impiantati in fronte, Rolf Buchholz è considerato l’uomo con più piercing al mondo. Record ufficializzato nel 2012.

Con ben 28 dita, Devendra Suthar è l’uomo con più dita, tra mani e piedi, al mondo. Con precisamente 7 dita per mano e piede, è entrato nel Guinness World Record.