Il lavaggio dei nostri indumenti va regolamentato con una serie di semplici regole, se vogliamo che gli stessi conservino il loro colore. Nella fattispecie di quelli scuri e neri in particolare, la tendenza con il tempo e con i lavaggi frequenti è però quella di perdere la loro tonalità originaria. Come fare per preservarla? Con questi facili consigli.

Può sembrare un controsenso, ma laviamo tali capi solamente quando è necessario. Poi teniamoli per categoria quando si tratta di metterli in lavatrice. Scuri con scuri, chiari con chiari, una regola base che è nota a tutti. Rovesciamoli poi: il nero tende a scolorire quando entra in contatto con gli altri vestiti.

E nella lavatrice tutto viene centrifugato. Per cui, rovesciandoli, contribuiremo a prolungarne l’aspetto esteriore. È bene anche avvalersi della temperatura dell’acqua più adatta, che si solito deve essere il più fredda possibile quando si tratta di lavare capi di abbigliamento scuri.

Infine, evitiamo di stare per troppo tempo al sole – specialmente d’estate – quando vestiamo di scuro. La luce diretta della nostra stella infatti tende a far scolorire tali vestiti. Anche quando si tratta di lasciarli ad asciugare, poniamo i vestiti in una corrente d’aria, pure all’ombra, o stendiamoli in casa.

Aggiungere un pò di aceto nella vaschetta della lavatrice o di sale nel cestello della lavatrice, oppure del bicarbonato, è un’altra semplice mossa che giocherà in nostro favore.