La storia dei coniugi Fitton ha divertito e commosso tutto il web in questi giorni. Il post ha infatti ricevuto più di 87.000 mi piace e 27.000 condivisioni.

Quando si perde una persona cara una delle cose più difficili è affrontare sono i piccoli oggetti sparsi per la casa che ricordano la persona defunta e, nella storia di Antonia, l’oggetto in questione sono proprio le piante tanto amate dalla madre da far promettere al marito di innaffiarle anche dopo essere scomparsa. La donna ha raccontato la storia a‘Indy100’: Ha combattuto il cancro per 5 anni, ma alla fine del novembre 2013 è riuscita a sconfiggerlo. I miei genitori vivono in Sudafrica mentre io vivo qui, quindi è stato un momento molto difficile per tutti noi. Però, quando mio padre ha scoperto di aver innaffiato per anni delle piante di plastica, è stato così divertente che abbiamo sentito la sua presenza anche se lei non era più con noi”.

Antonia ha condiviso una foto del padre intento ad innaffiare con cura le piante di plastica, commentando ironicamente: “Mio padre ha adorato questa storia essendo qui da così tanto, e si è rianimato innaffiando le felci“.

I social hanno quindi consacrato il signor Nicol come una vera e propria star, come ha confermato la figlia: “È così bello sentire amici e parenti parlare e ricordare mia madre. Lei lo avrebbe apprezzato tantissimo“.