Il grasso più difficile da eliminare, anche nelle persone magre, è sicuramente quello addominale.

Nell’addome infatti si depositano la più alta percentuale di massa adiposa che sfocia poi in una pancia molle e parecchio antiestetica. Oltre ovviamente ad una sana attività fisica dovremmo cercare di evitare anche di introdurre alcuni elementi che determinano la presenza di quei chili in eccesso.

Ecco quali sono:

 

1. Cibi da fast food

Questi alimenti contengono un’alta quantità di calorie malsane, e questo è uno dei motivi più comuni per cui alcuni di noi non riescono a ottenere la tanto desiderata pancia piatta e tonica.

2. Alimenti ad alto contenuto di sodio

L’assunzione di un’elevata quantità di sodio causa ritenzione idrica, che può ostacolare l’obiettivo di bruciare il grasso addominale.

3. Gomma da masticare

Anche quando è senza zucchero, la gomma da masticare fa credere allo stomaco che stai per mangiare qualcosa. Inoltre, si tende a sentirsi affamati perché la masticazione innesca una sovrapproduzione di succhi gastrici.

4. Bevande gassate

Anche quando sono dichiaratamente a basso contenuto calorico, le bevande gassate rallentano il metabolismo, rendendo più probabile l’aumento di peso.

5. Patatine fritte

I cibi fritti assorbono i grassi saturi e, poiché non saziano molto, puoi mangiare fino a trenta patate fritte come se nulla fosse.

6. Maionese

Contiene principalmente grassi (l’80% in effetti). Si consiglia di condire l’insalata con una purea di verdure o un concentrato naturale di pomodoro.

7. Gelato

È carico di zucchero, che si trasforma in grasso addominale.

8. Alimenti che provocano gonfiore

Alcuni cibi che mangiamo ci fanno sentire estremamente sazi, stanchi e gonfi, soprattutto perché producono gas intestinale. Quindi, evitali il più possibile.

9. Alimenti senza zucchero

In alimenti come biscotti, pane, gomme da masticare, ecc., dichiaratamente senza zucchero, spesso quest’ultimo viene sostituito con sostanze non molto salutari, come i polialcoli.