Dormire poco o male può avere serie ripercussioni sul nostro organismo.

Una persona adulta dovrebbe in media dormire dalle 7 alle 9 ore per notte e la mancanza di un tale riposo può causare diverse patologie più o meno serie che andranno via via ad inficiare il nostro vivere bene la giornata.

Ecco i principali problemi che porta la mancanza di sonno:

Aumento di peso: il sonno agisce su diverse funzioni del nostro organismo, una di queste ha a che fare con le molecole che regolano la sensazione di fame. Dormendo di meno si ha fame più spesso, soprattutto di zuccheri e di grassi che il corpo richiede.

Problemi alla pelle: passare le notti in bianco o dormire poche ore non fa venire solo le classiche occhiaie sotto gli occhi, ma può causare anche altri problemi alla pelle. Può, per esempio, danneggiare il collagene, la proteina che mantiene liscia ed elastica la nostra pelle, contribuendo a invecchiarla precocemente.

Patologie gravi: alcune di queste sono attacchi di cuore, infarto, aritmie cardiache, ipertensione, diabete, ictus. Inoltre, si stima che il 90% delle persone che soffrono di insonnia possono soffrire di disturbi associati, a volte non manifesti.

Deterioramento della memoria: il sonno contribuisce a immagazzinare e consolidare i dati assimilati durante il giorno. Non riposare a sufficienza fa sì che il nostro cervello non riesca a svolgere questa attività in modo soddisfacente.

Processi di rallentamento cognitivo: diminuisce l’attenzione, la capacità di concentrazione e problem solving. Inoltre, si hanno difficoltà anche nell’apprendimento.

Depressione: l’insonnia diventa terreno fertile per la comparsa di forme di depressione e di ansia.

Diminuzione della libido: anche il desiderio sessuale è correlato al sonno. Non riposare adeguatamente comporta un abbassamento della libido.