Come ogni anno l’estate ed il gran caldo non sono sinonimi soltanto di divertimento e vacanza ma anche di disidratazione e, purtroppo decessi. Anziani e bambini sono senza dubbio le categorie più a rischio, ma è bene che tutti facciano attenzione e si assicurino una corretta idratazione, onde evitare spiacevoli sorprese. Secondo quanto riportato da attivotv.it, i cardiologi consigliano di bere determinate quantità d’acqua in determinate fasce orarie per prevenire problemi di salute anche gravi. Nello specifico, è meglio bere:

– 2 bicchieri d’acqua appena svegli, prima anche di fare colazione, per riattivare gli organi interni.
– 1 bicchiere d’acqua 30 minuti prima di ogni pasto per migliorare la digestione.
– 1 bicchiere d’acqua prima di lavarsi (bagno o doccia è indifferente) per diminuire la pressione sanguigna.
– 1 bicchiere d’acqua prima di andare a dormire per ridurre i rischi di ictus e/o infarti e per evitare di avere dei crampi durante la notte (spesso e volentieri i crampi sono determinati dalla disidratazione).