Dormire per bruciare i grassi è possibile! No, non vi siete addormentati e non state sognando, è la verità: c’è un modo per perdere peso anche quando si è a letto a dormire la notte. Basta seguire le istruzioni giuste e anche il sonno diventa un perfetto alleato nella lotta ai chili di troppo.

Alcuni studi – riportati da ‘Fabiosa’ – hanno dimostrato infatti che il sonno regolare è decisivo per chi vuole perdere peso, mentre al contrario la mancanza di riposo può essere un problema importante e “sabotare” qualsiasi tentativo di dieta.

Il punto è questo: quando dormiamo il nostro corpo si rigenera, producendo un ormone della crescita che a sua volta stimola la sintesi di proteine. Un ormone che “lavora” soprattutto di notte, quando è più consigliato essere a riposo.

Addirittura dormire solo 4-5 ore al giorno può alterare l’ormone della fame, sfalsando la percezione che ha il nostro corpo degli orari giusti e portando ad avere fame in più momenti della giornata. In sostanza succede che quando il sonno è poco il nostro corpo si sente debole e ci “ordina” di rimediare portandoci ad assumere cibi altamente calorici.

Consigliato evitare di andare a dormire troppo tardi, soprattutto quando siamo costretti a svegliarci presto la mattina: l’ideale è dormire dalle 7 alle 9 ore a notte. Ma anche in generale: il mattino è il momento della giornata in cui si è più attivi, e sprecarlo a dormire è un vero e proprio delitto!