virus

Purtroppo gli attacchi hacker sono un qualcosa di assai diffuso, molto più di quanto si possa pensare. A volte la vittima resta ignara di tutto per molto tempo anche, o addirittura senza mai venirlo a sapere.

Ma per fortuna ci sono alcuni accorgimenti sui quali poter fare affidamento per evitare che qualcuno rubi i nostri dati personali dai dispositivi che ci appartengono. Se non facciamo attenzione a dove andiamo sul web, rischiamo di installare contro la nostra volontà ed in men che non si dica de software dannoso.

Anche il fatto di usare una rete wi-fi libera rappresenta un pericolo, difatti in questo modo condivideremo i nostri dati con altri utenti che si appoggiano a quella linea internet. C’è poi il fenomeno del phising: si tratta di un vero e proprio trabocchetto nel quale veniamo invogliati per l’appunto ad ‘abboccare’ con un finto messaggio da parte di un ente realmente esistente, ad esempio, e nel quale si trova un link sul quale andremo a cliccare senza dubbio, poiché riteniamo reale ed affidabile il nostro mittente.

Ma così non è. Andando su quel collegamento spalancheremo le porte del nostro pc o smartphone ad un virus indesiderato.

Attenti ai virus: difendiamoci così

Per riconoscere se qualcosa non va nello specifico proprio sugli smartphone, prestiamo attenzione al livello di carica. Se non abbiamo installato altre app da diverso tempo ma la batteria si consuma più rapidamente, potrebbe essere legato alla presenza di software occulto in memoria. Lo stesso vale con un eccessivo surriscaldamento, anche dopo un uso lieve. Occhio poi alla lista chiamate, se ci sono dei numeri che non conosciamo. Va anched etto poi che alcuni programmi indesiderati inibiscono le funzioni di spegnimento del telefonino. Possiamo cautelarci nei seguenti modi: non memorizziamo le nostre password; non apriamo mai link presenti in mail, sms o messaggi di Whatsapp e simili, anche se ricevuti da nostri conoscenti; non selezionate automaticamente le reti wi-fi pubbliche e non collegativi a quelle con nomi del tipo ‘FreeWifi’, ‘FreeInternet’, sono delle trappole; non acquistate online memorizzando dati sensibili come i numeri della carta di credito quando siete collegati a reti pubbliche; ed infine premunitevi con un buon antivirus sul vostro cellulare.