Nella sua autobiografia Inside Out, Demi Moore ha raccontato dello stupro subito a 15 anni e del ruolo della madre nel lasciarla al suo carnefice.

Demi Moore stupro 15 anni posa senza veli a 56 anni

Demi Moore 

Demi Moore apre il sipario sui dettagli più intimi della sua vita, come il rapporto abusivo con la madre, nel suo libro di memorie “Inside Out“.

La scorsa settimana, ha dichiarato alla rivista People che il suo libro è stato creato sulla  da un’indagine concisa ma complicata sulla sua vita. “Mi sono concentrato su una domanda fondamentale, che è, ‘Come sono arrivaao qui?'”, Ha detto. “Venendo da dove vengo, come sono arrivata qui?”

È la domanda che pone dal salto – nel prologo, un avvincente resoconto dei momenti che hanno preceduto il suo ricovero del 2012.

Sì, l’attrice di “Striptease” sembra aver svelato tutti i segreti della sua vita. Ecco alcune delle candide rivelazioni:

Demi Moore dettagli stupro a 15 anni

I genitori della Moore erano lontani dall’essere genitori ideali. Sua madre, Virginia King, era un’adolescente quando Demi è stata concepita e con l’uomo che conosceva come suo padre, Danny Guynes, che aveva meno di un anno più di lei, aveva una tumultuosa relazione. (Il padre biologico di Demi Moore è Charlie Harmon.) Lei e suo fratello minore, Morgan, furono spesso sradicati da una città all’altra, anche una volta rapiti dal suo “papà” Guynes.

Quando Moore e sua madre vivevano da sole in un appartamento, un uomo fece amicizia con loro, il che rese Demi “un po ‘a disagio”. Un giorno quando la Moore entrò nell’appartamento, l’uomo, che lei dice avere “tre volte” la sua età al tempo (15 anni), era presente.

La Moore scrive che l’uomo l’ha violentata, spiegando “Per decenni, non l’ho nemmeno considerato uno stupro“, ma piuttosto “qualcosa che ho causato, qualcosa che mi sono sentito obbligata a fare perché quest’uomo si aspettava da me”, insinuando che sua madre era al corrente di ciò che era accaduto.

“Come ti senti, trasformata in una p*****a da tua madre per cinquecento dollari?” le chiese l’uomo. Mentre la Moore non è convinta che sua madre sapesse cosa era successo quel giorno, non perdona a sua madre la consegna della chiave del loro appartamento all’uomo, dove era rimasta alla sua mercé. “Non è quello che fa una madre”, scrive la Moore.

Potrebbe interessarti anche: Farmaco antiacido ritirato dal mercato dalla casa produttrice

T.F.