Bonus Condizionatori 2019. L’agenzia delle entrate ha previsto una detrazione per i condizionatori.

L’estate è vicina e gli scaffali dei supermercati e dei grandi centro commerciali si riempiono di condizionatori per rinfrescare l’ambiente delle mura domestiche o del proprio ufficio.

L’agenzia delle Entrate ha previsto un bonus per l’acquisto di condizionatori per l’anno in corso. Per chi non ristruttura la propria abitazione e vuole effettuare questo tipo di acquisto specifico è utile sapere come funziona il bonus.

Pertanto se state pensando di installare o sostituire il vostro impianto di aria condizionata questo articolo vi sarà utilissimo. Infatti l’Agenzia delle Entrate ha previsto delle interessanti agevolazioni.

A chi è rivolto il bonus condizionatori 2019?

Le agevolazioni per il bonus condizionatori sono rivolte sia al privato che alle aziende.

La detrazione è prevista per chi deciderà di installare un impianto di condizionamento in casa e/o in ufficio o anche chi deciderà di fare una modifica dell’impianto.

Una volta effettuata la spesa prevista attraverso la fattura e/o la ricevuta fiscale, si potrà beneficiare di una detrazione del 65% sul proprio Irpef per una spesa complessiva massima di 46.154 euro.

Leggi anche questo: Agenzia delle Entrate, debiti cancellati con la pace fiscale: chi ne beneficerà

Impianto con pompa di calore

Se invece si vuole rinnovare il proprio impianto con sistema a pompa di calore, si vedrà riconoscere una detrazione pari al 50% e la spesa massima prevista è di 96.000 euro.

Il termine per richiedere il bonus condizionatori deve essere presentato entro e non oltre il 31 dicembre 2019 attraverso la compilazione del Modello 730 e Unico

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile consultare l’intera guida che illustra in maniera analitica e dettagliata tutto quello che c’è da sapere sul bonus condizionatori 2019. 

BONUS DELL’IVA DAL 22% AL 10%

Si potrà anche scegliere che tra le altre agevolazioni si potrà usufruire di uno sconto dell’Iva dal 22% al 10%, in caso di acquisto di macchina a risparmio energetico o sostituzione di un impianto a pompa di calore preesistente.

Attenzione, però, la riduzione riguarda solo il costo di condizionatore e installazione.

Ti è piaciuto l’articolo ? Leggi anche questo : Saldo e stralcio, questo è il momento di fare la pace con l’agenzia delle entrate

MdL