La Cina ha ormai conquistato ogni settore del mercato moderno e la sua espansione non accenna a fermarsi.

Uno dei loro punti di forza è sicuramente il prezzo competitivo a cui vengono venduti i suoi prodotti in tutto il mondo e questo abbassamento di prezzo è purtroppo dovuto alla scarsa qualità dei prodotti utilizzati. In alcuni di essi è possibile trovare elementi che contengono sostanze pericolose e sarebbe quindi meglio non consumarli.

LEGGI ANCHE —> “Copriti o ti uccido”: gli inquietanti messaggi prima di uccidere la moglie

LEGGI ANCHE —> Valentina Vignali: la foto in intimo mostra un fisico spettacolare (FOTO)

Ecco gli 11 alimenti cinesi da non consumare più:

Succo di mela

Il succo di mela cinese contiene una quantità molto elevata di arsenico, tossico e pericoloso.

Sale industriale

La Cina è il più grande produttore di sale al mondo. Tuttavia, a causa dell’inquinamento marino, il sale che mangiamo contiene microplastiche pericolose per la salute. Diversi studi hanno, infatti, dimostrato che una persona ingerisce ogni anno 5.800 particelle di detriti sintetici del sale marino.

Merluzzo e Tilapia

Entrambi i tipi di pesce sono coltivati soprattutto in Cina. Tuttavia, a causa delle acque reflue, dei rifiuti industriali e dei pesticidi, questi pesci diventano particolarmente tossici.

Il pollo

La Cina è uno dei paesi con il più alto rischio di influenza aviaria al mondo. L’ultima contaminazione risale all’inizio del 2019 quando le autorità hanno annunciato un nuovo focolaio di influenza aviaria H5N6 nella città di Lijang.

Aglio

Secondo le leggi che governano il paese, gli agricoltori cinesi sono obbligati a trattare le loro piantagioni con pesticidi contenenti bromuro di metile per combattere la proliferazione di insetti. Ecco perché anche l’aglio rientra tra gli alimenti prodotti in Cina pericolosi per la salute.

Funghi

Un articolo del Telegraph ha rivelato che alcuni funghi importati dalla Cina hanno effetti radioattivi.

Piselli

Un rapporto della ONG Green Peace ha rivelato che un numero significativo di piante importate dalla Cina erano contaminate da alti livelli di pesticidi. Tra queste, anche i piselli.

Salsa di soia

Secondo un articolo della BBC, la Food Standards Agency ha avvertito i consumatori dell’effetto potenzialmente dannoso della salsa di soia. Esso contiene un composto particolarmente pericoloso per la salute.

Perle di tapioca

Nel 2012, i ricercatori dell’ospedale universitario di Aquisgrana in Germania hanno trovato composti tossici nelle perle di tapioca. Questi prodotti possono influenzare il sistema immunitario, il sistema nervoso e la il sistema endocrino.

Alimenti in scatola

Secondo il Guardian, le pesche in scatola importate dalla Cina sarebbero particolarmente pericolose per la salute in quanto contengono il doppio di piombo rispetto ai limiti consentiti.

Gamberetti

L’ABC News afferma che i gamberetti importati dalla Cina vengono allevati in condizioni deplorevoli, In effetti, il canale riferisce che la Food and Drug Administration ha rivelato che i gamberi e gli altri frutti di mare provenienti dalla Cina contengono pesticidi e altri composti estremamente dannosi per la salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

“Copriti o ti uccido”: gli inquietanti messaggi prima di uccidere la moglie

Miriam Leone posta una foto in costume dove si vede anche qualcosa di troppo (FOTO)

Wanda Nara: ecco com’è senza photoshop (FOTO)