Carpe Diem” è una frase latina di una poesia di Orazio che viene comunemente tradotta con “cogli l’attimo“.

Nel film ‘L’Attimo Fuggente‘ con Robin Williams, il suo personaggio, utilizza la frase in questo modo: “Ma se ascoltate con attenzione, li sentirete sussurrare il loro monito. Avanti, avvicinatevi. Ascoltate, lo sentite? Carpe, carpe diem, cogliete l’attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita!“.

Il poema originale è stato scritto da un saggista e poeta americano, Walt Whitman, considerato il ‘poeta della rivoluzione’. Ecco la poesia completa:

“Goditi la giornata,
non lasciarla finire senza crescere un po’.

Senza essere stato felice, senza aver nutrito i tuoi sogni.

Non essere sopraffatto dallo scoraggiamento.

Non permettere a nessuno di negarti il diritto di esprimerti, il che è quasi un dovere.

Non abbandonare il tuo entusiasmo per rendere la tua vita straordinaria.

Non mancare di credere che le parole e la poesia possano cambiare il mondo.

Perché qualunque cosa accada, la nostra essenza rimarrà intatta.

Siamo esseri umani pieni di passioni.

La vita è deserto e oasi.

Ci abbatte, ci fa male, ci insegna, ci rende protagonisti della nostra storia.

Anche se il vento soffia contro, il potente lavoro continuo. è possibile cambiare una stanza.

Non smettere mai di sognare, perché solo nei sogni l’uomo può essere libero.

Non cadere per il peggiore degli errori: il silenzio.

La maggior parte delle persone vive in un silenzio terribile. Non rassegnarti e non fuggire.

Valorizza la bellezza delle cose semplici, se riesci a fare belle poesie, su piccole cose.

Non attirare le tue convinzioni.

Tutti abbiamo bisogno di essere accettati, ma non possiamo remare contro noi stessi.

Trasforma la tua vita in un inferno.

Goditi il panico che ti fa avere una vita.

Prova a viverlo intensamente senza mediocrità.

Pensa a te stesso come futuro e affronta il compito con orgoglio e senza paura.

Impara dalle esperienze di coloro che hanno vissuto prima di te e possono insegnarti.

Non permettere che la vita passi senza aver vissuto!”