carezze
Le carezze dicono molto dal modo e dal posto in cui vengono posate – FOTO: archivio

Le carezze sono una manifestazione bellissima di affetto e di amore. Ed il modo in cui vengono fatte dice molto sul loro significato.

Il bacio è il modo che hanno gli innamorati di esprimersi, ma ci sono anche le carezze. A differenza del contatto tra labbra, che può sfociare anche nella pura passione, il gesto di toccare il partner con delicatezza usando le mani non travalica mai nella mera fisicità. E rappresenta una maniera tenera, dolce ma forte nel significato per esprimere amore. Le donne in particolare le amano, così come amano essere sfiorate in determinate parti del corpo. Ecco quali, in rigoroso ordine casuale.

Le mani. Se toccate e sfiorate nel modo giusto, le carezze così date in quel punto portano ad avere i brividi. Concettualmente si può interpretare questo gesto come un modo di comunicare che l’uomo che una donna ha davanti vorrebbe tenerla stretta a se per tutta la vita.

Le spalle. Sono una delle parti del corpo femminile più sensuali, anche se a volte non ci si pensa. E se un uomo le tocca nella giusta maniera, questo è da interpretare come un sentimento di ammirazione e di volontà di avervi nell’intimo.

Carezze, il loro significato intrinseco

La nuca. Questa è una parte del corpo delicata, dove accumulare la tensione. Perciò qualsiasi sfioramento viene immediatamente avvertito. Farvi toccare lì vuol dire trasmettere desiderio, passione e senso di appartenenza.

Il viso. È un tacito elogio di bellezza nei confronti della donna, una dichiarazione di stima ed anche un gesto di protezione.

La pancia. Diciamo la verità: in parecchie mostrano delle remore nel far vedere il proprio ventre, per inestetismi o per un peso forma non ideale magari. Ma se il vostro uomo vi tocca lì come farebbe con della dinamite – e quindi con estrema cura – a prescindere da se abbiate o meno delle rotondità marcate, allora vuol dire che apprezza voi per ciò che siete ed intende trasmettervi sicurezza.