L’albero di fico è una delle più antiche piante che siano mai state coltivate. Nel fico sono presenti varie sostanze nutrienti e se esso è fresco, le proprietà nutrizionali sono eccezionali: contiene, infatti, proteine, cellulosa, pectina, acidi organici, vitamine A, B1, B3, C, PP. Inoltre, essi sono ricchi di sodio, potassio, calcio, magnesio, ferro e fosforo e si sa che questi ultimi due sono necessari per garantire un corretto funzionamento del cuore, migliorare il nostro stato di salute e rafforzare il sistema immunitario. Non solo il frutto in sé, ma anche le foglie di fico sono una buona fonte di flavonoidi e polifenoli, tra cui l’acido gallico, acido clorogenico, acido siringico, catechina, epicatechina e rutina. Gli psoraleni presenti nel frutto e l’olio essenziale ricavato dalle foglie hanno un’azione fungicida e battericida. Le foglie di fico, infine, hanno anche delle importanti proprietà antidiabetiche.

Questi sono alcuni benefici se si mangiano i fichi: perdita di peso, in quanto contengono un sacco di fibre e un enzima che stimola la digestione chiamato ficina, prevenzione del cancro, visto che contengono un composto fitochimico chiamato benzaldeide che, secondo studi scientifici, si è dimostrato avere capacità anti-tumorali, ma anche il controllo della pressione sanguigna, essendo sono ricchi di potassio, un minerale che aiuta a controllare la pressione sanguigna e l’ipertensione. Infine, i fichi rinforzano le ossa, essendo ricchi di calcio e fosforo, che favoriscono la formazione ossea e aiutano nella ricrescita in caso di trauma, e aiutano la digestione, in quanto hanno un alto contenuto di fibre solubili e insolubili.