È cosa nota il fatto di dover intraprendere delle abitudini quotidiane più salutari. Ne va del bene di noi stessi. Molte volte occorre modificare, se non apprendere del tutto, determinati comportamenti. E questo allo scopo di migliorare la nostra condizione di salute. In particolare ci sono alcuni atteggiamenti che possono nuocere ai reni.

Si tratta dii organi assolutamente vitali per l’equilibrio del nostro corpo, e quando vengono danneggiati le conseguenze possono essere gravi. Gli stessi sovrintendono al funzionamento dell’espulsione di materiale di scarto dal nostro organismo e sono anche dei regolatori di calcio e fosfato all’interno di noi stessi.

Risultano parimenti preziosi nell’ottica della produzione di ormoni deputati al corretto svolgersi della pressione sanguigna. E fanno molto altro ancora, come ad esempio contribuire alla ‘fabbricazione’ dei globuli rossi nel sangue. Perciò dovremmo impedire in tutti i modi che si ammalino.

Quando qualcosa non va, alcuni sintomi possono avvertirci: i più comuni sono alito cattivo, vertigini, prurito diffuso, vomito, colore insolito dell’urina…si va poi verso stanchezza, sensazione di freddo, dolori improvvisi e problemi respiratori. Se notate queste condizioni in un periodo prolungato allora consultate subito il vostro medico.

Di certo non aiuta i reni il bere poco. Occorre invece incrementare quotidianamente questa pratica, per potenziare il flusso degli stessi e velocizzare l’eliminazione delle tossine. Bevete almeno 2 litri di acqua al giorno, come consigliato anche in molte diete.

Reni, prendiamocene cura in questo modo

È sbagliato anche trattenere l’urina: quando vi scappa, fatela. A prescindere dal luodo e dalla situazione nelle quali vi trovate. Infatti tutto ciò provoca eccessiva pressione nel rene, ed anche la prolungata esposizione di batteri che andrebbero invece eliminati.

Fa male anche fumare: questo danneggia ogni parte del nostro corpo ed è indicata come una delle principali cause di insufficienza renale. Anche l’assunzione di troppe proteine può essere nocivo, così come di sale in eccesso, che risulta assai difficile da smaltire.

E cos’altro ci danneggia? Anche il dormire poco. Il sonno serve per far ricaricare il nostro organismo. Se non lo facciamo, la rigenerazione dei tessuti procede più lentamente, e non è affatto un bene. È altamente sconsigliato pure abusare di antidolorifici o di sostanze mediche in generale, il consumare troppa caffeina od alcolici ed anche sottovalutare alcune condizioni come malanni di stagione o infezioni comuni.

Prendetevi sempre cura di voi stessi, senza mai essere troppo apprensivi né eccessivamente negligenti. Ed il vostro organismo vi ringrazierà.