Chi soffre di attacchi di panico sa quanto possa essere debilitante questa condizione.

Ad oggi la scienza non ha ancora dato una risposta definitiva a questo tipo di problematica ma sono sempre di più le persone che nella vita caotica e stressante di oggi ne soffrono.

Si pensa che gli attacchi di panico siano una sorta di retaggio del passato che ci portiamo dietro dai nostri antenati per combattere la laura e l’ansia ma oggi, la cosa che fa più paura, è che avvengono senza un “reale” motivo scatenante.

Ecco 4 semplici mosse da attuare quando senti arrivare un attacco di panico:

Ripeti a te stesso: un attacco di panico non è altro che questo, non può uccidermi nè farmi del male

vai in un luogo tranquillo

fai alcuni respiri profondi

contrai e rilascia uno specifico muscolo del tuo corpo diverse volte ripetutamente (ad esempio, puoi stringere una pallina nella mano stringendo e poi rilasciando)

In questo modo riuscirai a tenere sotto controllo le tue reazioni fisiche di fronte ad un attacco di panico e presto riuscirai a sentirti meglio. La cosa fondamentale è che tu ripeta a te stesso che non c’è nulla che non vada realmente.