caldo

Niente ventilatore, niente condizionatore, ventaglio troppo lontano e nemmeno un filo di vento. Condannati a sciogliersi sul divano di casa? Beh, non sara la condizione migliore del mondo, ma esistono dei metodi “alternativi” per aiutarti in questa situazione estrema. Potrebbero sembrare banali o scontati, ma spesso non ci si pensa nell’immediatezza o non si ha la lucidità di utilizzarli tutti insieme. Proviamo a guardarli insieme.

  1. Chiudere tende e tapparelle, specialmente se la finestra è rivolta al sole nelle ore più calde del giorno. Questo dovrebbe aiutare a non far alzare eccessivamente la temperatura all’interno dell’abitazione.
  2. Apri le finestre di sera, per far cambiare l’aria e magari favorire la corrente. Col calare del sole la temperatura potrebbe essere più confortevole e “coccolarti” durante le ore di sonno.
  3. Installare ventilatori a soffitto, i quali sono in grado di favorire la circolazione di aria fresca spingendo verso l’alto quella calda. In che modo? Girando in senso antiorario!
  4. Creare un condizionatore fai da te: puoi riempire delle bacinelle di ghiaccio davanti ad un ventilatore, oppure riempire bottiglie con acqua, ghiaccio e sale grosso, congelandole e lasciando lo spazio al ghiaccio di espandersi. A mali estremi, estremi rimedi!
  5. Mettere piantine o fiori sul terrazzo o sul davanzale, in modo da assorbire i raggi del sole e buona parte del calore esterno.
  6. Spegnere tutti gli elettrodomestici per diminuire il consumo di energia e l’emanazione di radiazioni, importanti conduttrici di calore.
  7. Provare ad applicare alle finestre tende di colore chiaro, che non attirino dunque raggi solari e calore.