Tatuaggi… chi non ne ha uno? Per ricordare una data importante, per mettersi alla prova, per vanità o semplicemente per moda, il tattoo è diventato all’ordine del giorno nel nuovo millennio.

Ci sono autentici appassionati che ne hanno a decine su tutto il corpo, al punto che ormai sanno perfettamente cosa farsi incidere e dove. Ma ci sono anche gli indecisi, quelli che non sanno ancora cosa tatuarsi e se anche lo sanno non hanno ancora ben chiaro dove farselo tatuare.

Ebbene, per loro c’è una bella novità! Alcuni tatuatori stanno iniziando ad utilizzare delle app che consentono di vedere esattamente come il tatuaggio verrà fatto e in quale parte del corpo. Tutto merito della realtà aumentata: un’applicazione ucraina chiamata Ink Hunter utilizza alcuni algoritmi che permettono di adattare il tatuaggio alla tridimensionalità del corpo e alla possibilità di acquisire le bozze disegnate su carta.

Utilizzando la fotocamera del cellulare, gli algoritmi di quest’app adeguano il disegno effettuato adattandolo perfettamente al punto prescelto. In questo modo si ha l’impressione realistica di avere già addosso il tatuaggio. Incredibile ma vero! Attualmente il progetto è ancora in una fase beta, ma i suoi sviluppatori hanno in mente di far diventare Ink Hunter una piattaforma che faccia da tramite tra chi sta pensando di fare un tatuaggio e chi lo realizzerà.