In una delle più belle spiagge del Salento, Porto Cesareo, è diventato vietato utilizzare la plastica e fumare.

Dal 1 giugno, infatti, fino a 10 metri dalla spiaggia non si potranno accendere sigarette né tantomeno utilizzare bottiglie di plastica. Non solo, in tutto il territorio comunale di Porto Cesareo sarà inoltre vietato fumare in presenza di minori o donne incinte.

Il sindaco della città Salvatore Albano ha infatti emanato un’ordinanza sindacale per vietare l’uso delle sigarette e dei contenitori in plastica in tutto il territorio: “La nuova ordinanza è stata emanata per vietare il fumo di sigaretta sulla spiaggia, entro dieci metri dalla battigia, sul cordone dunale, sull’Isola Grande e sui piccoli isolotti antistanti la costa, in tutta l’area marina protetta e il Parco Regionale, nonché in presenza di soggetti deboli quali bambini e donne incinte”.

Per tutti i trasgressori sarà prevista un’ammenda che va dai 25 ai 500 euro.