In una recente intervista per la rivista argentina Viva, Papa Francesco ha fatto un elenco di 10 consigli per essere delle persone felici, basate sulla sua esperienza personale. Francesco si dimostra ancora una volta un Papa davvero innovativo, che riesce a comunicare a tutti in modo creativo. Ecco i 10 consigli.

1. Vivi e lascia vivere: Secondo il Papa, ognuno dovrebbe avere come guida questo principio.“Vai avanti e lascia che gli altri facciano altrettanto”.

2. Donati agli altri: Dobbiamo essere aperti e generosi verso gli altri: “Se ci chiudiamo in noi stessi, corriamo il rischio di diventare egoisti. E l’acqua stagnante diventa putrida in fretta”.

3. Procedi con calma: Papa Francesco ha citato un romanzo di Ricardo Güiraldes, il cui il protagonista Don Segundo Sombra Gaucho parla così della sua vita: “Dice che in gioventù era un torrente pieno di pietre che si portava dietro tutto, da adulto era un fiume impetuoso, e in età avanzata si muoveva ancora, ma lentamente”. Bergoglio ha aggiunto: “Mi piace l’immagine della pozza d’acqua calma perché rappresenta la capacità di muoversi con gentilezza e umiltà, una calma nella vita. Gli anziani hanno questa saggezza, sono la memoria del popolo”.

4. Preserva il tempo libero: Il Papa ha citato l’arte, la letteratura e il fatto di trovare del tempo per giocare con i propri figli. “Spegnete la tv quando mangiate: impedisce di comunicare con gli altri”.

5. Trascorri la domenica in famiglia: E’ un giorno di festa, per la famiglia: “Tutti chiedono la domenica non lavorativa”.

6. Troviamo modi creativi per dare lavoro ai giovani: “Se mancano le opportunità, è facile che i giovani cadano nella droga. E tra i giovani senza un’occupazione, il tasso di suicidi è molto alto. Non è sufficiente dar loro da mangiare: bisogna inventare corsi di un anno da idraulico, elettricista, sarto. La dignità è data dal fatto di portare il pane a casa”.

7. Prendiamoci cura della natura: La grande sfida dell’uomo è evitare il degrado ambientale.

8. Dimentica in fretta le cose negative: Parlar male degli altri significa avere una bassa autostima per il Papa. “Vale a dire: mi sento così poca cosa che invece di migliorare cerco di peggiorare il prossimo. Lasciar andare le cose negative in fretta è una cosa sana”.

9. Rispetta il pensiero degli altri senza proselitismo: Le credenze altrui vanno rispettate, possiamo ispirare gli altri attraverso la testimonianza, ma la cosa peggiore che ci possa essere è il proselitismo religioso. “La Chiesa si sviluppa per attrazione, non per proselitismo”.

10. Lavora per la pace: La richiesta di pace va urlata. Non è uno stato di quiete questo, la pace deve essere sempre attiva.

fonte: papafrancesco.net