Il fegato è uno degli organi più importanti del nostro corpo, soprattutto se pensiamo di perdere peso.

Il fegato infatti è adibito alla digestione dei grassi e se non funziona nel modo ottimale può rallentare il nostro metabolismo.

Ecco un programma alimentare da mettere in pratica per prenderci cura di questo importante organo e in 30 giorni ottenere risultati strabilianti:

1. Uno spicchio d’aglio a digiuno
Assumere uno spicchio d’aglio a digiuno è un rimedio classico della medicina naturale. Ebbene, tutti sappiamo che non è facile mettere in pratica quest’abitudine: il suo sapore non è piacevole e causa alito cattivo.

Per evitare il problema dell’alito cattivo, vi consigliamo di masticare un po’ di menta fresca.

Nonostante questo piccolo inconveniente, se volete ottimizzare la funzione del fegato e perdere peso, vi consigliamo di mangiare uno spicchio d’aglio a digiuno tutte le mattine.

Il suo apporto di allicina e selenio è ideale per aiutare il fegato a depurarsi e rigenerarsi.

2. Un pompelmo biologico al giorno
Il pompelmo è un frutto favoloso per la salute epatica. Il suo elevato contenuto di vitamina C e antiossidanti favorisce le naturali funzioni del fegato.

Sarebbe consigliabile che a colazione non mancasse una bella spremuta di pompelmo: i sistemi immunitario e digerente ve ne saranno grati.

3. Caffè o tè verde
Potete bere a colazione un tè verde o un caffè, sempre facendo attenzione all’edulcorante che aggiungete a queste bevande (le migliori opzioni sono il miele o la stevia).

Sia il tè che il caffè sono ricchi di antiossidanti come le catechine e i polifenoli, ottimi per la cura del fegato.

Ciò nonostante, ricordate di non eccedere nel consumo di queste bevande: le giuste quantità sono responsabili dei loro benefici.

4. Sì all’avocado
L’avocado è un alimento che consigliamo spesso nei nostri articoli.

I suoi acidi grassi Omega 3 si prendono cura della salute cardiaca. Inoltre, favoriscono la produzione di glutatione da parte del fegato, un composto che ci aiuta ad eliminare grassi e tossine.

5. Grano saraceno
Potete trovare il grano saraceno nei negozi di prodotti naturali, in erboristeria o negli scaffali del supermercato dedicati al bio e al cibo sano. A partire da questo prodotto potete preparare il pane o dei dolci.

Vi farà piacere sapere che il grano saraceno regola il metabolismo, grazie all’inosinato, un composto che agisce come protettore epatico e che aiuta a processare alcuni ormoni.

Permette anche di depurarsi dalle tossine contenute nei medicinali e nel glucosio.

Inoltre, è uno dei tipi di grano più nutritivi, ricco di proteine e amminoacidi essenziali che ci aiutano ad avere abbastanza energie e a godere di una salute ferrea.

6. Carciofi
Adoriamo i carciofi, ottimi a cena e per prendersi cura del proprio peso.

A partire da questo momento ricordate che non possono mancare nelle vostre diete, perché non solo si prendono cura del fegato, ma favoriscono anche la salute del pancreas.
I loro enzimi naturali rigenerano, proteggono e favoriscono tutti i processi associati alla digestione dei grassi.
Vale la pena tenerne conto e godersi tutti i loro benefici varie volte alla settimana.

7. La curcuma
La curcuma è la spezia preferita dal fegato.

Se ci abituiamo ad aggiungerla a risotti, piatti a base di carne magra o anche alle nostre tisane con un po’ di miele, otterremo un rimedio disintossicante per il fegato.

È antinfiammatoria, una spezia dorata che, grazie alla sua tonalità, ci fa capire che è ricca di antiossidanti e proprietà per l’organismo.

8. Rimedio a base di barbabietola e uva passa per il fegato
Questa bevanda medicinale favorisce la salute del fegato, aiuta a perdere peso e ad ottenere vitamine, minerali e antiossidanti.