Con l’arrivo del freddo l’Herpes Labiale minaccia diverse persone, soprattutto chi ha la tendenza ad avere le labbra screpolate. Il suo arrivo è accompagnato da dolore, bruciore e fastidioso prurito, oltre che da un antiestetica comparsa di piccole vescicole e lesioni. Esso appare anche nei periodi di forte stress, durante i quali le difese immunitarie sono abbassate. Di solito scompare da solo nel giro di una settimana, ed è possibile alleviare i fastidi ed accelerare la guarigione intervenendo direttamente sulla parte interessata.

Ecco 7 rimedi naturali per contrastarlo:

Aceto: strofina delicatamente, sulla zona interessata, un batuffolo di cotone imbevuto di aceto. La guarigione dovrebbe essere più frettolosa.

Propoli: ha un effetto antibatterico e la sua azione immunostimolante la rendono un validissimo alleato contro l’Herpes Labiale. Utilizzatela, però, con cautela poiché potrebbe causare secchezza alle labbra o provocare reazione allergiche nei soggetti più sensibili.

Succo di limone: la sua acidità facilita la cicatrizzazione dell’Herpes Labiale: applicalo sul punto interessato imbevendo un fazzolettino di cotone con il succo.

Oli essenziali: Hanno un ottimo impiego in caso di irritazioni cutanee, nel caso dell’Herpes Labiale, il più indicato è il Tea Tree Oli, efficace nella cicatrizzazione e potente antibatterico. Utilizzatelo, però, diluito.

Estratto di liquirizia: In essa è contenuto l’acido glicirretico, una sostanza che facilita il processo di guarigione dell’Herpes Labiale poiché velocizza la riparazione delle cellule epiteliali.

Melissa: applica un impacco di infuso di melissa sulla zona interessata. E’ possibile anche acquistare il preparato per infuso di melissa in qualsiasi erboristeria.

Ghiaccio: E’ il rimedio più banale, ma anche quello più rapido ed immediato. Avvolgi un cubetto di ghiaccio in un fazzoletto di cotone ed appoggialo con delicatezza sulla parte lesa, il freddo allevierà l’infiammazione ed il dolore.