Per perdere peso si deve tenere conto di un fattore molto importante: i chili che si accumulano non dipendono solo da quanto mangiamo, ma anche e soprattutto da quanto velocemente funziona il nostro metabolismo. Esso è l’insieme delle funzioni corporee che trasformano i cibi in sostanze nutrienti.

Uno degli organi che regola il metabolismo è la tiroide, una ghiandola tanto apparentemente insignificante, quanto fondamentale per il nostro benessere. Quando essa funziona male producendo meno ormoni, si soffre di ipotiroidismo. Le principali conseguenze dell’ipotiroidismo sono secchezza della pelle, perdita di capelli, sensazione di stanchezza cronica, soffre di costipazione, spesso è depresso e tende ad accumulare peso.

Per non accumulare peso esistono alcune azioni semplici per tenere sotto controllo i chili di troppo: 

Mangia solo cibi sani ed evita lo zucchero raffinato.

Evita di mangiare i carboidrati semplici, i cereali confezionati, i prodotti derivati della farina bianca.

Prediligi i carboidrati complessi, ovvero farina d’avena, frumento integrale, frutta fresca. Questi cibi ti aiuteranno anche a sentirti sazio più a lungo.

Usa l’olio di cocco invece di altri oli vegetali. L’olio di cocco, assunto circa 20 minuti prima dei pasti o usato per cucinare, contiene acidi grassi che stimolano le funzioni della tiroide.

Fai sport, muoviti, aiuta il tuo metabolismo con l’attività fisica.

Fai spuntini intermedi tra i pasti, ma a patto che siano sempre a base di cibi sani, ad esempio un frutto.

Infine, ecco altri tre suggerimenti preziosi per gli ipotiroidei:

prendi una volta al giorno un cucchiaio di aceto di mele a stomaco vuoto; l’aceto di mele accelera il metabolismo migliorando le funzioni della tiroide;

mangia le noci, che sono ricche di selenio, prezioso per il corretto funzionamento della tiroide;

consuma cibi che contengono acidi grassi omega 3, come il salmone.