Da un anno nelle aziende che lo consentono i lavoratori sono alle prese con lo smart working. Scopriamone i pro e i contro. 

Coronavirus, i pro e i contro dello smart working
Smart working: ci sono vantaggi e svantaggi a lavorare da casa

In anno la nostra la vita è cambiata totalmente, nel bene e nel male. Il Coronavirus ha condizionato la vita di tutti noi: il distanziamento sociale e la mascherina sono diventate obbligatori, il lavoro da remoto (lo smart working) una necessità, per almeno chi lo può effettuare.

LEGGI ANCHE—>COVID, SPERANZA: “NON SI PUO’ SCHERZARE CON IL FUOCO”

In molti considerano lo smart working come semplicemente “lavorare da casa”, ma in alcuni casi non è così. Per molti è diventata una necessità dovuta alla pandemia che ci ha colpito.

In molti paesi, questa è diventata una realtà obbligata dalla necessità. Per molti lavoratori però ci sarebbero dei pro e dei contro. Scopriamo insieme quali sono.

Sicuramente nei pro, un punto fondamentale è l’eliminazione dello stress del viaggio per recarsi al lavoro ed evita sprechi di costi per raggiungere il luogo.

Si è verificato un aumento della produttività lavorativa: i lavoratori che fanno lo smart working si sentono più la pressione addosso, per questo motivo si applicano di più.

C’è anche la riduzione dei costi da parte dell’azienda: infatti, si risparmierà sui costi che sono quelli della luce, riscaldamento, condizionatore, pulizie…

Covid: Vantaggi e svantaggi dello Smart Working

Tra gli svantaggi c’è il pericolo che non si divide più la vita lavorativa da quella privata: questo fatto può portare le persone all’iperproduttività, non avendo più tempo per le attività ricreative.

C’è il pericolo anche che il lavoratore si isoli di più a lavorare da casa. Sicuramente quando si fa lo smart working le comunicazioni tra i vari colleghi può risultare più lenta e inefficace.

LEGGI ANCHE—>COVID, FONDAZIONE “GIMBE”: “FASE PIU’ CRITICA DELL’EPIDEMIA”

Un altro punto negativo è la mancanza da parte dei dirigenti a controllare i suoi lavoratori.

Coronavirus, i pro e i contro dello smart working
Coronavirus, pro e contro dello smart working

Quando finirà la pandemia, alcune aziende sarebbero disposte a continuare l’attività con lo smart working.

Voi cosa ne pensate? Siete favorevoli o meno a lavorare da casa?