Sono stati multati per 400 euro ciascuno, a Roma, 10 ragazzini che si erano assembrati davanti a un esercizio commerciale 

10 ragazzini assembrati e senza mascherina: multati per 400 euro

Dieci ragazzini, studenti tra i 16 e i 18 anni, sono stati multati perché sorpresi, domenica pomeriggio, da una pattuglia dei carabinieri della Stazione Roma-San Pietro mentre erano assembrati davanti a un esercizio commerciale ubicato in Largo Cardinale Galamini, in zona Gregorio VII. Alcuni di loro avevano la mascherina abbassata e appena hanno scorto i militari dell’Arma l’hanno rialzata, tuttavia tale prontezza di riflessi non è servita a nulla: tutti sono stati multati per 400 euro. Poi i carabinieri hanno contattato i genitori dei minorenni che, secondo quanto riferito dal Comandante comandante della Stazione San Pietro, il Maggiore Andrea Iannucci, si sono mostrati collaborativi.

LEGGI ANCHE –> Sindrome Post-Covid, ecco come affrontare i sintomi residui del virus

Roma, 10 ragazzini assembrati e senza mascherina: multati. Rissa a Piazza del Popolo, assembrati in 150

Un week end, quello scorso, di lavoro intenso per le forze dell’ordine: sabato è scoppiata una rissa a Piazza del Popolo che ha visto coinvolta una decina di ragazzi: 5 sono stati identificati ma ad assisterla si erano assembrati in 150. Assembramenti anche all’Eur, a Monti (attorno alla fontana dei Catecumeni), in via di San Giovanni in Laterano, al Colosseo dove dei ragazzi hanno ballato in mezzo alla strada, anche su alcune macchine, senza cappotto nonostante le basse temperature. Per scoraggiare gli assembramenti la polizia locale di Roma Capitale ha dovuto isolare temporaneamente alcune aree tra cui piazza dell’Immacolata, largo degli Osci, Piazza San Callisto e Santa Maria in Trastevere. Sono state elevate sanzioni, anche per il consumo irregolare di alcolici in strada, non solo nelle zone del centro storico ma anche nei quartieri Prati, Monti, Pigneto e all’Eur dove due giovani sono stati sanzionati per utilizzo improprio di microcar.

LEGGI ANCHE –> Covid, due casi sospetti della variante brasiliana in Umbria

Inoltre, i carabinieri della Stazione Roma-Piazza Dante hanno sanzionato 18 persone, 6 per mancato utilizzo della mascherina e 12 per ubriachezza molesta, redatto 8 ordini di allontanamento e chiuso una pizzeria per 2 giorni in quanto all’interno sono stati “pizzicati” 5 avventori.