Un altro femminicidio: Sonia Di Maggio, 29 anni, è morta ieri a Lecce nel tardo pomeriggio. Vediamo insieme tutti i dettagli di questa vicenda.

Lecce, morta una giovane donna: arrestato l'ex fidanzato
Lecce, morta una giovane donna. L’omicida potrebbe essere il suo ex

Un altro femminicidio a Lecce. Sonia Di Maggio, di appena 29 anni, è morta ieri sera. L’accusato di questo crimine è il suo ex fidanzato Salvatore Carfora, un 39enne di Torre Annunziata (Napoli). L’uomo aveva precedenti penali.

LEGGI ANCHE—>ROBERTA SIRAGUSA, “CORPO DEVASTATO, INQUIRENTI SCONVOLTI”: I LEGALI RINUNCIANO ALLA DIFESA

E’ stato fermato dagli agenti del commissariato di Otranto, mentre stava cercando un mezzo per potersi allontanare dalla città.

Dell’uomo si sa che era stato arrestato precedentemente per aver accoltellato un parcheggiatore abusivo durante una lite ed era uscito da poco da prigione.

Lecce, morta una giovane donne di 29 anni. L’aggressore sarebbe il suo ex fidanzato

L’arma con la quale Carfora avrebbe ucciso l’ex compagna non è ancora stata trovata.

L’aggressione è avvenuta ieri sera nel Salento. Sonia Di Maggio si era trasferita per amore ed avevano deciso di andare a convivere.

LEGGI ANCHE—>FIRENZE, IL VIDEO DEL PESTAGGIO DI UNA 13ENNE DA PARTE DI 7 COETANI POSTATO SUI SOCIAL

Nel tardo pomeriggio, verso le 19.00, l’aggressore si sarebbe scagliato contro la coppia. A salvare il fidanzato, ci ha pensato la donna, che ha fatto da scudo con il suo corpo.

Lecce, morta una giovane donna: arrestato l'ex fidanzato
La ragazza ha protetto il suo fidanzato facendole da scudo

Sonia Di Maggio è morta nel giro di pochi minuti. A chiamare i soccorsi è stato il fidanzato. E poi ha chiamato la madre che raccontato così quello che è successo subito dopo “Poi mi ha telefonato, mi ha detto ‘mamma corri, Sonia sta sanguinando’. Quando siamo arrivati lei era già morta. So che avevano ricevuto delle minacce, l’ex diceva che avrebbe fatto una strage”.