Ieri pomeriggio,  ospite alla trasmissione di Mara Venier, Domenica In, si è collegato dall’India, l’attore Kabir Bedi, noto nel nostro paese, soprattutto  per aver interpretato il personaggio di Sandokan, nell’omonimo sceneggiato.

L’attore, durante il collegamento, ha spiegato, quelle che sono le condizioni in cui versa oggi il suo Paese, a causa della pandemia.

Dopo un inizio pessimo, tra Marzo e Giugno, con quasi 10 milioni di casi, la situazione è andata via via migliorando, fino ad arrivare ad un tasso di guarigione dell’97% e solo L’1,5% di mortalità.

LEGGI ANCHE—>Vaccini anti-Covid, Arcuri: “Oltre il 60% in meno”

Il motivo di questo miglioramento dei dati, non è dato sapere, visto che nemmeno i medici indiani, sono riusciti  a dare una spiegazione scientifica, ma secondo quanto affermato da Kabir, probabilmente la popolazione indiana ha sviluppato negli anni un’immunità naturale, derivante da altri virus covid, di cui probabilmente nemmeno se ne sono accorti.

Kabir Bedi, in India si è raggiunta l’immunità di gregge, grazie anche all’alimentazione, di alimenti quali, cannella, aglio e zenzero.

Insomma, stando ai dati del Governo Indiano, sembrerebbe che la popolazione abbia sviluppato l’immunità di gregge.

Anche l’alimentazione, secondo quanto dichiarato dall’attore, con il consumo costante di alimenti quali aglio, cannella e zenzero hanno preservato la popolazione dal rischio di contrarre il virus.

LEGGI ANCHE—>Covid, assembramenti nelle principali piazze italiane, “È già zona gialla”

Nel corso dell’intervista, si è parlato anche della situazioni vaccini nel suo Paese, e in questa occasione le affermazioni di Kabir Bedi sono state prontamente rigettate, da parte degli ospiti in studio,Walter Ricciardi, consulente del Ministero della Salute, e Luca Richeldi, pneumologo del Policlinico Gemelli di Roma.

L’attore indiano, ha spigato che attualmente in India, sono sottoposti a vaccinazioni solamente gli operatori sanitari, e che per quanto lo riguarda, non farà subito il vaccino, ma aspetterà tre o quattro mesi, per attendere i risultati.

Questo scetticismo nei confronti del vaccino, è sicuramente un messaggio che non deve passare, in quanto, come ha poi replicato Richeldi, la vaccinazione è l’unico modo per superare la pandemia.

Ricciardi, invece, smentisce che in India si sia sviluppata l’immunità di gregge, visti i numeri del contagio in rapporto alla popolazione, ma secondo il consulente del Ministero della Salute, in India i casi sono diminuiti perchè hanno preso misure efficaci, e c’è stata molta disciplina da parte della popolazione.