Un uomo è ricoverato in un ospedale di Varese dopo aver contratto la variante brasiliana del Covid-19. Scopriamo insieme i dettagli.

Coronavirus, variante brasiliana: primo caso in Italia
Un uomo è risultato positivo alla variante brasiliana

Coronavirus. La notizia è di poche ore fa: un uomo è stato ricoverato nell’ospedale Circolo di Varese per aver contratto la variante brasiliana.

LEGGI ANCHE—>COVID, CAMBIO DI COLORE PER LE REGIONI: LA BASILICATA VERSO LA “ZONA BIANCA”

Quest’uomo è rientrato dal Brasile da pochi giorni. Come da recente ordinanza ministeriale del 16 gennaio, si è sottoposto al tampone, che ha dato esito positivo.

Bisogna, comunque, avere ancora la conferma che si tratti di questa variante, come è emerso, però, dai primi risultati.

E’ tuttavia “in buone condizioni di salute, ma precauzionalmente è stato ricoverato per accertamenti nel reparto di Malattie infettive diretto da Paolo Grossi”.

Covid-19, un uomo positivo alla variante in Italia: è il primo caso in Italia

E l’Ats, però, rassicura che “Sono state adottate tutte le misure di sanità pubblica e la situazione non è motivo di allarme”.

Sono sotto osservazione anche i familiari dell’uomo dall’Agenzia di tutela della salute.

LEGGI ANCHE—>VACCINO MODERNA: E’ EFFICACE ANCHE CONTRO LE VARIANTI INGLESE E SUDAFRICANA

Inoltre, l’Ats Insubria fa sapere che si sta “monitorando la situazione in raccordo con la direzione Welfare della Regione Lombardia e l’Istituto superiore di sanità”.

Coronavirus, variante brasiliana: primo caso in Italia
Si stanno facendo tutte le analisi del caso per confermare che si tratti di questa variante

E vuole sottolineare che “sono state adottate tutte le misure di sanità pubblica previste dai vigenti protocolli sanitari per il controllo della diffusione della variante brasiliana sul nostro territorio e, ad oggi, la situazione non è motivo di allarme”.