Un bambino di 9 anni è stato trovato morto impiccato nella sua cameretta a Bari: partite le indagini, non esclusa una nuova “sfida” social

Bambino trovato morto impiccato sfida social
(foto dal web)

Un bambino di nove anni è stato trovato morto impiccato nella cameretta della sua casa, nel quartiere San Girolamo di Bari. Il fatto ha avuto luogo nel pomeriggio di lunedì 25 gennaio. Immediatamente sono scattate le indagini. La pista prevalente è quella del suicidio.

Tuttavia non è esclusa quella di una nuova “sfida” social, come accaduto nei giorni scorsi a Palermo, a causa della quale ha perso la vita una bambina. Angela Maria Morea, pm di turno di Bari, ha disposto il sequestro di tutti i dispositivi elettronici nella casa in cui abitava il bambino.

LEGGI ANCHE —> Pavia, non vede la famiglia da mesi per le restrizioni 28enne tenta il suicidio

LEGGI ANCHE —> “Se c’è fiducia non serve controllare”, dice il papà di Antonella, morta per un gioco

Bari, bambino di 9 anni trovato morto impiccato: si ipotizza suicidio

Bambino trovato morto impiccato sfida social
(foto dal web)

Dai dispositivi elettronici si proverà a ricostruire dei possibili indizi utili ad accertare un eventuale legame con “challenge” online. La Polizia, giunta sul luogo, sta anche provando a effettuare la ricostruzione della dinamica dei fatti. Al momento però, la pista prevalente, a seguito dei primi accertamenti, sembra portare principalmente a quella del suicidio.

Antonio Decaro, sindaco di Bari, ha parlato a Telebari. Queste le sue parole all’emittente televisiva locale sulla morte del bimbo di soli 9 anni. “Una notizia devastante per la città – ha affermato –. Mi immagino i genitori e lo dico più che da sindaco, da genitore di due figlie. Non è una bella giornata – ha dichiarato il primo cittadino –. Non si conosce ancora la dinamica, però è venuto a mancare un bambino di 9 anni che è stato trovato in casa dalla mamma a San Girolamo. Nelle prossime ore e nei prossimi giorni forse capiremo che cosa è successo, ma non è un bel momento“.