Riaprire le palestre e le piscine, ma solo con un ‘passaporto vaccinale’. Gli operatori del settore sono favorevoli.

Titolari di palestre e piscine "passaporto vaccinale. Chiudere le palestre è stato un errore"
Le palestre e piscine sono chiuse, ormai, da mesi

Le palestre e le piscine sono chiuse da mesi, ormai. Non si sa ancora quando potranno riaprire le attività, ma a gran voce gli operatori del settore hanno lanciato un’idea: introdurre il ‘passaporto vaccinale’ per poter riaprire in sicurezza.

LEGGI ANCHE—>VACCINO ANTI-COVID, ESPERTO BRITANNICO: “I VACCINATI POSSONO TRASMETTERE IL VIRUS”

Il primo ad aver avanzato questa proposta è stato Charles Michel, il presidente del Consiglio europeo.

Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna, si è detto favorevole a questa idea “È un tema da approfondire perché ha un suo senso“.

Come riporta ‘Il Messaggero’, non è l’unico però ad appoggiare questo passaporto vaccinale. Anche Paolo Barelli, presidente Federazione Italiana Nuoto, ha riferito “Il passaporto vaccinale sarebbe, certamente, un bel mezzo per riaprire le attività”.

Le palestre e piscine sono chiuse, ormai da mesi. Ma gli operatori del settore sono tutti d’accordo sul Passaporto Vaccinale

Anche Giorgio Averni, presidente del circolo Antico Tiro a Volo di Roma, ha voluto dire la sua “Ricevo continuamente telefonate di persone che vorrebbero poter accedere agli impianti sportivi e nonostante sappia bene quanto, in particolare per alcune, sarebbe importante e utile, sono costretto a dire no“.

Marco Bisciaio, referente nazionale Parkour-Federazione Ginnastica, ha detto invece “Lo sport rafforza le difese immunitarie ed è importante pure a livello psicologico. Inoltre, le varie strutture hanno lavorato per mettere in sicurezza i locali”.

LEGGI ANCHE—>SILERI: ”VACCINO AGLI OVER 80 SLITTA DI UN MESE”

Ed infine, ha rivelato “Ci sono bimbi tra i 5 e i 7 anni, ad esempio nella ginnastica artistica, che stavano facendo attività preparatoria all’agonismo.

Titolari di palestre e piscine "passaporto vaccinale. Chiudere le palestre è stato un errore"
L’idea per riaprire le strutture è quella di fare un ‘passaporto vaccinale’

Se non consentiamo loro di farla per un anno o due, i risultati li vedremo tra un paio di Olimpiadi. In altri Paesi, la preparazione è andata avanti”.

Purtroppo, questa rimane per il momento solo un’idea. Ma gli operatori del settore sembrerebbero essere tutti d’accordo.