In provincia di Avellino, a San Martino Valle Caudina, è scoppiato un focolaio dopo una festa tra adolescenti: già 35 positivi al Covid

Coronavirus, Avellino: 35 positivi dopo festa tra adolescenti

Una festa tra adolescenti all’origine di un focolaio di Covid scoppiato pochi giorni fa a San Martino Valle Caudina, comune di circa 5 mila anime in provincia di Avellino: già in 35 sono risultati positivi al Coronavirus. Domani, 24 gennaio, al drive-in allestito nella limitrofa Cervinara, almeno 100 persone, che si suppone che siano entrate in contatto con i 35 positivi, saranno sottoposte a tampone. “La nostra comunità sta vivendo un momento difficile. Nei giorni scorsi si è generato un focolaio tra gli adolescenti che, inconsapevolmente, hanno portato il virus all’interno delle famiglie coinvolgendo i loro cari. Da subito, in collaborazione con la Polizia Locale, la locale Stazione dei Carabinieri e l’ASL di Avellino, ci siamo adoperati per individuare i contatti stretti in modo da provare a confinare il virus ed a evitarne la diffusione” ha dichiarato Pasquale Pisano, sindaco di San Martino Valle Caudina.

LEGGI ANCHE –> Ruba auto con dentro un bambino: torna indietro e minaccia la mamma di denunciarla

Covid, focolaio dopo festa in provincia di Avellino: 35 positivi. “Invitiamo tutti ad assumere comportamenti responsabili”

In seguito alla scoperta del predetto focolaio il primo cittadino del piccolo comune irpino ha disposto la chiusura di tutte le scuole ubicate nel territorio comunale fino al prossimo 26 gennaio proprio al fine di arginarne l’espansione.

LEGGI ANCHE –> Covid, Premier Johnson: “Variante inglese più letale”

Invitiamo tutti alla massima collaborazione e ad assumere comportamenti responsabili riducendo al minimo le occasioni di incontro ed evitando gli assembramenti – ha ammonito il sindaco Pisano – La cosa più importante è la salute dei nostri concittadini e ci auguriamo che tutti guariscano al più presto. Insieme ce la faremo!