Genitori e figlio della provincia di Venezia sono morti nel giro di meno di tre settimane, tutti contagiati e uccisi dal Covid

Covid famiglia virus morti genitori figlio
(foto da Facebook)

In provincia di Venezia, il Covid ha segnato pesantemente una famiglia. Infatti nel giro di meno di tre settimane sono deceduti padre, madre e un figlio. Il figlio, Ivan Bosso, falconiere di 42 anni, è morto il primo gennaio. Nel corso dei suoi funerali, la scorsa settimana, si era diffusa la notizia del decesso di sua madre, Gina Smerghetto, di 65 anni. Lo scorso 19 gennaio, anche il padre, Gianni Bosso, di 72 anni, è venuto a mancare, non riuscendo purtroppo a vincere la sua battaglia contro il virus.

Quest’ultimo si trovava ricoverato, in quanto anch’egli contagiato dal Coronavirus, all’ospedale Angelo di Mestre dall’11 dicembre scorso. Secondo quanto riportato da ‘Il Gazzettino‘, si era saputo del decesso di Gina Smerghetto, a seguito delle parole di don Alessandro Rosin, sacerdote di Malcontenta, in provincia di Venezia, nella Chiesa di Sant’Ilario, mentre si stavano tenendo i funerali del figlio Ivan Bosso.

LEGGI ANCHE —> Caserta, bambino morto all’ospedale di Caserta: aveva sintomi da Covid

LEGGI ANCHE —> Viminale: sì a spostamenti tra Regioni, “ma non si citano le seconde case”

Covid uccide padre, madre e figlio in provincia di Venezia

Covid famiglia virus morti genitori figlio
(foto da Facebook)

Una notizia che aveva sconvolto le persone presenti, anche se già a conoscenza della gravità delle condizioni della donna. La stessa era stata ricoverata in terapia intensiva per vari giorni prima della morte.

Elisa, moglie di Ivan, ha dichiarato. “Non ci aspettavamo che mancasse proprio in quel momento. Gina non sapeva della morte di Ivan, ma forse, dietro tutto ciò, c’era un disegno più grande di noi“. Per quel che concerne Gianni, nei giorni precedenti pareva che le sue condizioni fossero in miglioramento. Successivamente però sono peggiorate fino a portare alla sua morte.