R.T., uomo di 32 anni di Napoli, scompare nel nulla da più di un mese dopo aver perso il lavoro ed essersi indebitato: la terribile ipotesi

Napoli scompare indebitato ipotesi
(foto dal web)

Dal 2 dicembre non si hanno più notizie di R.T., 32enne di Napoli, residente al Vasto. Si teme che dietro alla scomparsa dell’uomo ci sia la mano degli usurai. Infatti l’uomo, incensurato, aveva perso il lavoro e, non riuscendo a sostenere più la sua famiglia, si era rivolto agli strozzini. I suoi debiti sarebbero diventati considerevolmente, così come gli interessi, sempre più insostenibili.

Nessuna sua notizia su di lui, ma non si esclude la terribile ipotesi che possa trattarsi di un omicidio, un caso di lupara bianca. Le ultime parole dell’uomo alla moglie, prima di lasciare casa lo scorso 2 dicembre, sono state. “Esco. Ci vediamo stasera“.

LEGGI ANCHE —> Covid, test su 463 spettatori di un concerto al chiuso: risultati sorprendenti

LEGGI ANCHE —> Napoli, lite familiare finita nel sangue per presunte avances

Napoli, uomo scomparso da più di un mese | Non esclusa l’ipotesi lupara bianca

Napoli scompare indebitato ipotesi
(Getty Images)

Da allora è scomparso nel nulla, ormai da più di un mese. Inutili i tentativi della consorte di contattarlo, quando era circa mezzanotte. Il telefonino del 32enne risulta spento. Il giorno dopo la donna si è recata al commissariato della Polizia di Stato di “Vicaria-Mercato” nel tentativo di cercare di ritrovare il marito. In stato di agitazione racconta di non essere riuscita a contattare il marito. A quel punto, iniziano le ricerche.

Ma anche gli inquirenti appurano che il cellulare di R.T. è irraggiungibile. Trascorsi i canonici tre giorni, è stato anche aperto un fascicolo in Procura, ma ancora nessuna notizia di R.T. A portare gli investigatori sulla pista legata ai debiti con gli usurai è stato il fratello dell’uomo, che ha rivelato. “Mio fratello era indebitato fino al collo“. Si sono quindi intensificate le indagini, ma su R.T. non si hanno ancora notizie.